La strana storia di Nouri e Stöger: amati da società e tifosi nonostante 0 vittorie in 8 partite

119
0
CONDIVIDI
Nouri - Stoger

Il lavoro nello sport è tutto ma forse, nell’era dei social, l’immagine è diventa anche più importante. Capita così che due tecnici, Alexander Nouri e Peter Stöger, rispettivamente allenatori di Werder Brema e Colonia, si trovino ancora sulle loro panchine nonostante abbiano raccolto 0 vittorie dopo 8 giornate di Bundesliga.

Storia – Entrambi hanno infatti una storia e un’immagine che si sposa alla perfezione con il loro club di appartenenza: passione, attaccamento, lavoro e crescita graduale. Nouri arrivò in prima squadra nel 2016 a soli 36 anni, dopo essersi distinto nelle giovanili del club. Salvò il Werder dalla retrocessione e, senza nessun aiuto da parte della società a livello di acquisti, è riuscito a sfiorare persino una qualificazione in Europa League dando alla squadra un gioco tra i più interessanti di Germania. Stöger arrivò a Colonia dopo le gesta eroiche con l’Austria Vienna nel 2013. Il Colonia era una neopromossa, la prese per mano e lo scorso anno gli ha consegnato la qualificazione in Europa League dopo quasi 25 anni.

Il problema è solamente uno? Conviene separarsi da due dei tecnici migliori passati in Bundesliga negli ultimi anni?

Un progetto di crescita impressionante sia tecnico che societario, con il club biancorosso che ha innalzato in maniera vertiginosa i suoi bilanci e fortificato l’affetto incondizionato dei suoi tifosi. Si possono dimenticare queste storie? Assolutamente no, soprattutto per un  tifoso. Così nessuno li vuole esonerare, nonostante uno dei peggiori inizia della loro recente storia. I tifosi e la società apprezzano il loro lavoro, tanto che non mancano attestati di stima ad ogni partita. Il problema è solamente uno? Conviene separarsi da due dei tecnici migliori passati in Bundesliga negli ultimi anni? Forse no, ed è questa la paura anche degli stessi tifosi. meglio dare fiducia a chi la fiducia se l’è conquistata con il lavoro ed i risultati, che magari finire nelle mani di chi ha bisogno di tempo prima di iniziare un progetto tutto nuovo. Sabato uno scherzo del calendario li ha messi addirittura contro. Un match che potrebbe rivelarsi uno spartiacque decisivo nel cammino di entrambe le formazioni.

Nouri – Visto il modo in cui è stato esonerato Carlo Ancelotti, quello che sta succedendo a Nouri sembra quasi impossibile. Se con l’ex allenatore del Bayern Monaco i calciatori sono stati decisivi per il suo esonero, al contrario con Nouri stanno facendo di tutto per trattenerlo. Dopo la sconfitta subita domenica 2-0 contro il Borussia Mönchengladbach, il danese Delaney (uno dei leader del Werder) ha difeso a spada tratta il suo tecnico dando tutta la colpa ai calciatori: “La colpa di questa situazione è solamente di noi calciatori, di tutti e 23. Nouri è il miglior allenatore che abbia mai avuto, non è un problema tattico ma un problema di chi va in campo”. Dimostrazione di quanto sia apprezzato il lavoro di Nouri.

La festa per l’Europa League dopo 25 anni – VIDEO

Stöger – A Peter Stöger è andata anche meglio, perchè è stata la stessa società a schierarsi dalla sua parte: “La sua storia è una storia di successo” – ha dichiarato il Presidente Schmadtke – “non abbiamo nessuna attenzione di separarci da lui”. Impossibile dimenticare 4 anni di amore, quando in estate quasi 80.000 persone hanno riempito il principale parco di Colonia per assistere alla presentazione della squadra. Il carattere del Colonia è la trasposizione in campo del carattere del suo allenatore. Separarsi da lui significherebbe buttare alò vento 4 anni di lavoro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS