Tutti vogliono Ousmane Dembélé, il miglior under 20 del mondo: sarà lui a far dimenticare Neymar?

215
0
CONDIVIDI
Dembélé

Dopo l’offensiva del Milan per Aubameyang, il Borussia Dortmund deve far fronte all’attacco del Barcellona per Ousmane Dembélé, esterno destro d’attacco entrato nella lista della spesa dei dirigenti blaugrana. Dopo l’addio di Neymar, volato al PSG, gli occhi del Barça si sono posati sul giovane francese, prelevato lo scorso anno dai gialloneri dal Rennes per 15 milioni di euro. Quest anno il classe 1997 ha conquistato prima la maglia da titolare della squadra tedesca, poi quella della nazionale francese, convincendo gli spagnoli a offrire si dice addirittura 100 milioni per lui.

Dembelé è stato prelevato dal Rennes per 15 milioni di euro.

A parte il prezzo, Dembelé ha disputato una stagione ad altissimi livelli, giocando grandi partite sopratutto in Champions League. Nel pirotecnico 8-4 contro il Legia Varsavia, il 20enne di Vernon ha dimostrato non solo di avere grande corsa, ma anche ottimi piedi con cui ha messo in porta Kagawa per la doppietta personale, confezionando due assist da vero regista. Il gol arrivato proprio contro i polacchi, poi, è un gioiello segnato sul primo palo dopo aver messo a sedere due difensori avversari. Le doti tecniche di cui è dotato lo rendono d’obbligo una delle next big thing del calcio europeo, e lo hanno reso in grado di guadagnarsi la nomea di under 20 più forte d’Europa. In Bundesliga, i gialloneri hanno faticato un po’, andando comunque a prendersi il terzo posto, grazie anche ai 6 gol messi a segno da Dembelé, il cui ruolo non è certo quello del bomber d’area. In coppa di Germania, è stato grande protagonista della vittoria finale grazie a un gol e un assist nella semifinale contro il Bayern Monaco.

L’assist di Dembelé per Kagawa nell’8-4 al Legia –

Soccer GIF - Find & Share on GIPHY

Cresciuto nel Rennes, dopo una stagione da protagonista a 18 anni nella squadra riserve, è stato aggregato in prima squadra, stupendo tutti gli addetti ai lavori. Nella prima stagione da professionista, infatti, Dembelé ha messo a segno la bellezza di 12 gol, andando a realizzare anche una tripletta decisiva non ancora 20enne nella vittoria contro il Nantes. A 19 anni appena compiuti l’esordio in nazionale maggiore, nella vittoria per 3-1 contro l’Italia, mentre il primo gol con i galletti è arrivato nel 3-2 contro l’Inghilterra. Con Mbappe, Lacazette, Griezmann e Coman forma un attacco stellare, per quella che è una vera e propria generazione d’oro per la Francia.

Dembelé con la maglia del Rennes.

Nel Barcellona Dembelé andrebbe a comporre un attacco a 3 con Messi e Suarez, andando a colmare il tassello lasciato libero da Neymar. Con i catalani sarebbe indubbio il suo sviluppo sul piano tecnico e fisico, e sicuramente a beneficiarne sarebbe il suo apporto in zona gol, finora comunque non scarsissimo. Per caratteristiche sarebbe il sostituto naturale del nuovo numero 10 del PSG, ma i 100 milioni chiesti dal Borussia stanno facendo spostare le attenzioni dei blaugrana anche su altri obiettivi come Coutinho e Dybala. I 220 milioni con cui è stato acquistato Neymar hanno innalzato un bel po’ l’asticella dei prezzi del calcio mondiale, e non sarebbe uno scandalo vedere sborsare cifre monstre da parte del Barça per il sostituto del brasiliano.

L’obiettivo del Borussia è trattenere il suo gioiellino, anche se davanti ad un’irrinunciabile offerta a 3 cifre il futuro del francese assumerebbe sempre di più tinte blaugrana.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS