Aubameyang regala la Coppa di Germania al Borussia Dortmund, la maledizione è finita

130
0
CONDIVIDI
Aubameyang

La maledizione di Berlino è finalmente finita, perchè dopo tre finali consecutive di DFB Pokal perse, il Borussia Dortmund è riuscito finalmente a vincere la sua quarta Coppa di Germania.  Il protagonista, neanche a dirlo, è stato Pierre Emerick Aubameyang, capace di trasformare con freddezza e classe (tocco morbido da applausi) il calcio di rigore della vittoria. Per il gabonese, pronto a lasciare il Borussia a luglio, è il gol n°87 con la maglia giallonera, il 40° stagionale in 47 partite ufficiali. Esce tra gli applausi anche l’Eintracht Francoforte, non solo per lo splendido apporto dei suoi straordinari tifosi, ma perchè è stato capace di tenere testa per tutta la partita ad un Borussia tecnicamente più forte e più in palla dei bianconeri dell’Assia. E se Seferovic non avesse colpito quel palo nel primo tempo, forse la partita avrebbe preso una piega diversa.

La gara –  Nello stile consueto di Tuchel, il Borussia parte fortissimo e dopo appena 8′ trova il vantaggio con Dembele: Piszczeck trova il pertugio giusto per il francese che in velocità supera Vallejo e porta in vantaggio i gialloneri. L’Eintrcaht accusa il colpo ma rimane in partite grazie agli errori di Reus prima e Dembele poi, riuscendo con un lampo di Rebic a trovare il pareggio al 29′. L’inerzia della gara cambia a favore degli uomini di Kovac che prima della fine del primo tempo sfiorano il vantaggio con Seferovc: l’ex viola si invola in contropiede e di sinistro prende in pieno il palo alla sinistra di Burki.

Il pericolo scampato sveglia nel secondo tempo il Borussia che preme subito sull’acceleratore e stringe d’assedio il Francoforte. Al 67′ Hradecky stende Pulisic (entrato al posto di uno sfortunato Reus, uscito ancora per infortunio) e Aytekin (l’arbitro di Barcellona – PSG) concede un rigore solare ai ragazzi di Tuchel. Aubameyang trasforma facendo esplodere la curva giallonera dell’Olympiastadion che da troppi anni aspettava di alzare al cielo la Coppa di Germania. nel finale il Francoforte prova d’orgoglio a trovare il pari ma neanche l’entrata in campo di Alex Meier riesce ad impensierire la difesa giallonera. Gode il Borussia e si lecca le ferite l’Eintracht, che riassapora il gusto dolce di una finale ma che fallisce la possibilità della vittoria che manca ormai in riva al Meno da 29 anni. Il Borussia chiude la stagione con un trofeo e un terzo posto Champions League. Bene ma non benissimo, soprattutto non ancora sufficiente per salvare la panchina di Thomas Tuchel.

 

Francoforte: Hradecky; Vallejo, Hector, Abraham; Chandler, Medojevic, Gacinovic, Oczipka; Fabian, Rebic; Seferovic. All. Kovac

Dortmund: Burki; Bartra, Sokratis, Schmelzer; Piszczek, Guerreiro, Ginter; Dembele, Kagawa; Reus, Aubameyang. All. Tuchel

Arbitro: Aytekin

Marcatori: 8′ Dembele, 29, Rebic (EF), 67′ Aubameyang (rig.)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS