Lipsia, altro capolavoro: Gladbach battuto 2-1 e + 8 sulle inseguitrici

25
0
CONDIVIDI
Hasenhuttl

Le due sconfitte consecutive contro Borussia Dortmund e Amburgo sono ormai alle spalle. Il Lipsia è più vivo che mai, e per la prima volta in stagione vince giocando una partita di rimessa e di grande sofferenza.

Non era facile fare risultato pisano al Borussia Park, contro un Gladbach arrabbiato per l’immeritata sconfitta subita giovedì in Europa League contro la Fiorentina. Così memore degli errori fatti contro l’Amburgo, Hasenhuttl ha costruito un Lipsia d’assalto, facendo leva sulla voglia di rivincita di Forsberg e di Burke, quest’ultimo scelto in attacco per sostituire l’infortunato Poulsen.

La gara – Il Borussia di Hecking è partito a mille come spesso accade in casa, controllando subito la partita e sfiorando il vantaggio in due occasioni con Stindl e Hazard. Come un fulmine a ciel sereno però, ecco arrivare al 31′ il vantaggio del Lipsia grazie a Forsberg, che fulmina Sommer da fuori area realizzando la prima rete in trasferta del Lipsia dopo oltre 311′ di digiuno. Il Borussia non ci sta e si butta in avanti e al 45′ avrebbe l’occasione per pareggiare con il calcio di rigore concesso dall’arbitro Zwayer per fallo di Compper su Stindl. Sul dischetto va il berla Hazard che sbaglia incredibilmente. E’ il terzo rigore consecutivo sbagliato dal Borussia in stagione. Nella ripresa il Lipsia decide di chiudere subito la partita e si affida alla giocata di classe du due dei suoi uomini migliori, Keita e Werner. L’ex Salisburgo lancia in profondità l’ex Stoccarda che firma il 13° gol di una stagione da incorniciare. Adesso per il Borussia si fa dura, anche perché Stindl sbaglia un altro gol facile facile davanti a Gulacsi e solo all’81’ arriva la rete della bandiera a firma di Vestergaard.

Il Lipsia con questa vittoria mette una sera ipoteca sulla qualificazione alla prossima Champions League, portandosi a + 8 sul Borussia Dortmund e a -5 dal Bayern Monaco capolista. Il Gladbach perde una grande occasione per tornare a vincere in casa e accorciare sulla zona Europa League che adesso dista ben 7 punti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS