Il Lipsia cade a Ingolstadt e viene agganciata in vetta dal Bayern, Reus salva il Dortmund

57
0
CONDIVIDI
Lewandowski

Dopo 14 partite di spettacolo e fuga in vetta alla Bundesliga, il RBLipsia conosce per la prima volta l’amaro sapore della sconfitta. Contro l’ex fanalino di cosa Ingolstadt, vecchio club di Ralph Hasenhüttl, la capolista (adesso a pari merito con il Bayern Monaco) ha giocato la lotta partita coraggiosa e in attacco non riuscendo però a bucare l’attenta retroguardia dei padroni di casa, vuoi per un pizzico si sfortuna, vuoi per qualche errore di troppo sotto porta come quello di Forsberg a pochi minuti dalla fine. Le prossime due partite, Hertha Berlino e Bayern Monaco, ci diranno se questa sconfitta è solo un piccolo incidente di percorso o se la favola Lipsia era solo un fuoco di paglia.

Intanto il Bayern rifila altri 5 gol al Wolfsburg, trascinato da un Lewandowski che ogni volta che incontra i “Lupi” non si esime dal fargli gol. Un’altra doppietta per il polacco (quota 11 in stagione) a cui fa eco il primo gol in Bundesliga della stagione di Thomas Müller che si sblocca dopo 999′ di astinenza. Quarto successo consecutivo per Ancelotti tra campionato e coppa.

Si porta a -8, dando forse l’addio alla lotta per il titolo, l’altalenante Borussia Dortmund di campionato. I gialloneri di Tuchel pareggiano a Colonia 1-1, ringraziando la quinta rete di Marco Reus dal suo ritorno in campo. Il genio del Borussia è ancora il trascinatore di una squadra (anche 7 assist dal suo rientro) che dopo l’impegno di Champions League, non riesce mai a trovare la vittoria in Bundesliga soprattuto in trasferta, dove ha collezionato 2 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte in 7 partite lontane da Dortmund. Stavolta Tuchel può recriminare poco ai suoi, capaci di comandare il gioco per quasi tutta la gara ma mai pericolosi in zona gol contro una squadra molto chiusa come quella di Stoger. Venerdì c’è l’Hoffenheim, unica squadra ancora imbattuta in Bundesliga, per dimostrare di essere ancora vivi.

Secondo successo consecutivo per l’Amburgo, che vince la sua prima partita casalinga contro l’Augsburg  grazie al soldi Kostic. Adesso i Dinos sono al terzultimo posto e respirano.

Torna alla vittoria dopo 4 partite anche il Friburgo, che in casa supera il fanalino di coda Darmstadt grazie al rigore di Petersen.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS