Nintendo Switch: ecco la nuova console di casa Nintendo

133
0
CONDIVIDI

Nintendo Switch è il nome ufficiale della nuova console del colosso nipponico Nintendo, in uscita nel marzo 2017. Inizialmente conosciuta sotto il nome in codice di “progetto NX”, finalmente la nuova console di casa Nintendo fa la sua prima comparsa, e si presenta al pubblico con il nome di Nintendo Switch.

Mostrata nella giornata di ieri, nel corso di una diretta ufficiale, Nintendo Switch si presenta come una console “ibrida” a metà tra il fisso e il portatile. Erano fondati, dunque, i rumor che giravano in rete da diversi mesi. Il nome Switch, infatti, assume qui un significato ben preciso: grazie alla sua particolare architettura, ci sarà permesso di “switchare” tra le due configurazioni possibili, a seconda delle nostre esigenze. 

Analizziamo ora nello specifico le due configurazioni principali.

Configurazione portatile:

Il corpo principale della console è costituto da una sorta di tablet nel quale potremo inserire le cartucce di gioco, molto simili alle odierne schede SD. A questo tablet potranno essere collegati due controller laterali, i cosiddetti Joy-Con, che daranno vita ad una sorta di paddone Wii U sul quale potremo comodamente giocare ovunque ci troveremo.

nintendo switch

I due controller Joy-Con potranno poi essere rimossi ed utilizzati separatamente per giocare in coppia con un altro amico, sfruttando la funzione Split-Screen sul tablet, il quale potrà essere tenuto in piedi grazie ad uno stand posteriore.

nintendo switch

Configurazione fissa:

Nintendo Switch è riponibile in un’apposita dock da collegare ad un televisore per godersi i giochi Nintendo sul nostro televisore di casa. In questa configurazione, i mini-controller Joy-Con potranno essere usati separatamente oppure si potranno ad un corpo centrale che ci darà l’idea di un grande controller unico.

nintendo switch

Per i più esigenti, sarà invece venduto anche un altro tipo di controller, denominato Nintendo Switch Pro Controller.

nintendo switch

Per quanto riguarda le prestazioni, a detta di Nintendo, Switch è “basata su un processore scalabile ad alta efficienza che include una GPU Nvidia poggiata sulla stessa architettura delle schede grafiche GeForce più potenti al mondo”: la nuova ammiraglia del colosso nipponico monterà infatti un processore NVIDIA Tegra. Al momento purtroppo non si sa se si tratterà di NVIDIA Tegra X1, quello attualmente presente in NVIDIA Shield con Android TV, o un possibile Tegra X2 di nuova generazione.

Non si sa ancora bene quali e quanti saranno i titoli che comporranno la line-up ufficiale di lancio, tuttavia siamo quasi sicuri che troveremo il nuovo The Legend of Zelda: Breath of Wild, un nuovo titolo di Mario e alcuni titoli multipiattaforma già usciti su altre console, tra cui Splatoon, NBA 2K17, Mario Kart, e perfino Skyrim. Tra i maggiori partner di Nintendo Switch, figurano nomi del calibro di Electronic Arts, Ubisoft, Square Enix, 505 Games, Activision, Capcom, Konami, Bandai Namco, Telltale Games, Take Two, Bethesda, Warner Bros. e tanti altri.

Per concludere, la proposta di Nintendo risulta sicuramente appetibile sulla carta, grazie alla sua interessante natura ibrida e alla stupefacente versatilità. Ma restano ancora alcune questioni in sospeso. Quanto sarà realmente potente e quale sarà la resa grafica finale? Quale sarà il prezzo effettivo della console? Riuscirà questa volta Nintendo a conquistarsi una fetta di pubblico maggiore grazie alle nuove partership con sviluppatori third party?

Nintendo Switch approderà sul mercato nel marzo 2017. La comprerete?

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS