Canon XC15, si rinnova la videocamera compatta per riprese in 4K

283
0
CONDIVIDI

In occasione dell’IFA 2016, svoltosi nei giorni scorsi a Berlino, Canon ha ufficializzato la XC15, la cinepresa digitale compatta, aggiornamento della XC10 annunciata ad aprile dello scorso anno, dedicata ad amatori e professionisti ed in grado di effettuare riprese in 4K.

Con questa nuova videocamera, il colosso nipponico cerca di rimediare a quelle che erano le principali mancanze della generazione precedente, senza però fare un vero e proprio salto di qualità. Come la XC10, la Canon XC15 è  equipaggiata con un sensore CMOS da 1″, con gamma dinamica di 12 stop e gamma di sensibilità fino a ISO 20.000, abbinato ad un processore d’immagine DIGIC DV 5 e ad un obiettivo zoom 10x, non intercambiabile, equivalente ad un 27,3-273mm, con apertura variabile f/2,8-5,6 e stabilizzazione ottica a 5 assi.

Canon_XC15_Back

 

In modalità video, la nuova videocamera di Canon è in grado di effettuare riprese in 4K UHD (3840 x 2160) a 25p o 24p, a 305 Mbps su scheda CFast 2.0 o in Full HD (1920 x 1080) a 50 Mbps su scheda SD; in modalità foto è possibile scattare foto da 12 megapixel, o da 8,29 megapixel estraendo l’immagine da un video girato in 4K UHD. Una novità che verrà senza dubbio apprezzata è la presenza di un adattatore MA-400 incluso che, grazie al doppio ingresso per microfoni XLR, permette finalmente di registrare audio con qualità professionale.

Canon_XC15_MA-400

La nuova Canon XC15 sarà disponibile a breve al prezzo di 2.770 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS