Hertha Berlino: buona la prima in Europa League, Ibisevic piega il Brondby

115
0
CONDIVIDI
Hertha

È bastato uno spettacolare gol di Ibisevic all’Hertha Berlino per cominciare con una vittoria la stagione ufficiale: nel terzo turno di qualificazione alla prossima Europa League, l’ultimo prima degli spareggi di fine mese, la squadra della capitale ha avuto la meglio sul Brondby, squadra danese seguita in Germania da un grandissimo numero di tifosi, che hanno dato vita ad un incredibile spettacolo pirotecnico sugli spalti.

Di fronte al tutto esaurito del Friedrich Ludwig Jahn Sportpark, che ha rivissuto l’emozione di una partita dell’Hertha dopo sei anni, Dardai ha schierato una formazione molto simile a quella vista in campo nella passata stagione, in virtù del fatto che l’unico acquisto di spessore del mercato fin qui, lo slovacco Duda, non era ancora disponibile. L’unica novità di rilievo è stata l’avanzamento del giovane Weiser sulla trequarti, con l’inserimento di Pekarik nella linea difensiva a quattro. La partita non è certo stata emozionante, e le occasioni molto rare; l’unico lampo della serata lo ha regalato l’attaccante bosniaco Ibisevic, che intorno alla mezzora ha bucato la rete con una meravigliosa rovesciata, battendo il portiere ospite, peraltro non immune da colpe.

Un risultato non certo rassicurante per i berlinesi, che tra una settimana dovranno resistere nell’inferno danese agli assalti della squadra di casa, che nonostante un tasso tecnico nettamente inferiore ha dimostrato ieri di poter mettere in difficoltà la lenta difesa tedesca. Il passaggio del turno resta in bilico, ma l’Hertha Berlino, a distanza di sette anni dall’ultima volta, è pronto a tornare a calcare l’ambito palcoscenico europeo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS