Sicurezza informatica: Avast potrebbe acquisire AVG per 1,3 miliardi di dollari

152
0
CONDIVIDI

Importanti novità nel mondo della sicurezza informatica: Avast Software, azienda leader nel settore dei software di sicurezza, ha annunciato nei giorni scorsi di aver avviato le trattative per acquisire un altro nome noto del settore, AVG Technologies.

Il prezzo dell’offerta è di circa 25 dollari per azione – che rappresenta un premio del 33% rispetto al prezzo di chiusura di mercoledì 6 luglio 2016 e del 32% rispetto al VWAP (Volume Weighted Average Price) degli ultimi sei mesi – per un corrispettivo totale di circa 1,3 miliardi di dollari. Fondate entrambe nella Repubblica Ceca, rispettivamente alla fine degli anni ’80 e agli inizi degli anni ’90, dopo essere state pioniere del settore, le due aziende si sono espanse a livello internazionale negli anni 2000, e ora si apprestano ad unire le forze e continuare la crescita nel settore della sicurezza informatica.

Come riportato nel comunicato stampa, l’acquisizione garantirà ad Avast una crescita sia dal punto di vista geografico, con un ampliamento del proprio bacino di utenza, sia da quello tecnologico, con la possibilità di sfruttare le opportunità di crescita emergenti, come per esempio l’Internet of Things (IoT), senza ovviamente dimenticare il proprio core business. Combinando le utenze di Avast e AVG, le società che si formerà possiederà un rete di più di 400 milioni utenti, dei quali 160 milioni rappresentati da dispositivi mobili, che agiranno di fatto come sensori, fornendo informazioni su possibili malware e contribuendo a individuare e neutralizzare eventuali minacce nel minor tempo possibile.

I consigli di amministrazione delle due aziende hanno dato il loro consenso, ma bisognerà comunque attendere il responso da parte degli azionisti. Salvo imprevisti l’operazione si concluderà all’inizio della stagione autunnale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS