La Gran Bretagna lascerà l’Europa: cosa cambierà?

159
0
CONDIVIDI
brexit

La Gran Bretagna lascerà l’Europa. A decretarlo il risultato del referendum cui il governo di sua Maestà ha sopposto il popolo brittannico il 23 giugno. Il risultato ha sancito l’abbandono del Regno da quell’Unione Europea che una parte del popolo britannico non ha mai amato, mentre l’altra, pur non sentendosi profondamente inglese, ha sempre “sopportato” perché, alla fine, analizzando costi/benefici agli inglesi rimanere in Europa sarebbe comunque convenuto.

Quello che è certo, è che la Gran Bretagna uscirà dall’Unione, ma non si conoscono ancora tempi e modi dell’operazione. L’articolo 50 del trattato di Lisbona impone la negoziazione di un accordo di uscita, ma sui tempi anche gli stessi rappresentanti britannici non sembrano avere tutta questa fretta di lasciare l’Unione Europea.

Quale potrebbe essere l’impatto di un’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea? Su questo aspetto analisti, banche e istituzioni internazionali hanno cercato di dire la loro anche se, come evidenziato dallo stesso Parlamento inglese, non si sa bene cosa possa succedere in termini economici. Quello che è certo, è che una serie di questioni pratiche che con l’Europa unita avevamo definitivamente mandato in soffitta, tornano di stretta attualità con la brexit. Cambieranno le regole e le abitudini per i viaggiatori (per fortuna non nell’aspetto linguistico, anche se ci sarà sempre bisogno di società che si occupano di traduzione come l’agenzia di traduzione Faci), per i lavoratori e per tutte quelle categorie di persone che abitualmente avranno a che fare con il Regno Unito.

Significherà tornare indietro, ai tempi in cui le distanze percepite tra i vari Stati europei erano più forti e quando anche la lingua rappresentava un elemento di distacco spesso insormontabile per le persone. Una lingua, l’inglese, che con il Regno Unito in UE era diventata il segno più tangibile d’integrazione tra gli Stati della vecchia europa. Una lingua che, con le tante altre presenti nel vecchio continente,

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS