Xhaka ufficiale all’Arsenal, al Gladbach vanno oltre 40 milioni di euro. Karius vola da Klopp

257
0
CONDIVIDI
Xhaka

Dopo alcune settimane di trattative sono arrivate le ufficialità di due importanti trasferimenti che riguardano la Bundesliga, con Granit Xhaka e Loris Karius che salutano il campionato tedesco per approdare in Premier League.

Xhaka Arsenal
Xhaka con la nuova maglia dell’Arsenal.

Xhaka – Il più importante dei trasferimenti è sicuramente quello dell’ormai ex centrocampista del Borussia Mönchengladbach, che dopo tante chiacchiere da pochi minuti è ufficialmente un giocatore dell’Arsenal. Il nazionale svizzero, originario dell’Albania, è stato acquistato per una cifra superiore ai 40 milioni, anche se fino ad ora costi e termini del contratto non sono stati resi noti dalla società londinese. Con i bonus il Borussia dovrebbe incassare circa 45 milioni. Arrivato in Renania dopo aver militato sin dalle giovanili nel Basilea, squadra della sua città, Xhaka ha disputato con i fohlen le ultime quattro stagioni, contribuendo con gol ed eccellenti prestazioni agli importanti risultati raggiunti prima con Favre al comando e poi con Schubert nell’ultima stagione.

Indimenticabile è stata soprattutto l’annata appena conclusa, con il Gladbach capace di rimontare fino al quarto posto finale dopo una partenza disastrosa, grazie anche alle tre reti di quello che è stato il capitano in campo dei tedeschi a causa del lungo infortunio di Stranzl. Xhaka, che ha effettuato le visite mediche, in questi giorni sta iniziando la preparazione con la propria nazionale in vista di Euro 2016, competizione che lo vedrà sicuramente protagonista con la maglia svizzera. Dopo l’Europeo, e dopo le meritate vacanze, Xhaka vestirà per la prima volta la maglia dei gunners, dove ad allenarlo troverà il manager alsaziano Wenger, che ha espresso tutta la sua soddisfazione per essere riuscito ad ingaggiare uno dei centrocampisti più promettenti ed ambiti dell’intero panorama mondiale.

Karius Liverpool

Karius – Di minor impatto mediatico, ma pur sempre un trasferimento di livello, è il passaggio che riguarda Loris Karius, da ieri ufficialmente nuovo portiere del Liverpool; il classe 93, nelle ultime stagioni al Mainz, torna così in Inghilterra, paese dove ha vissuto un’esperienza giovanile nelle fila del Manchester City, senza però mai scendere in campo con la prima squadra. Il ragazzo tedesco, votato nell’ultima stagione come secondo miglior portiere del campionato, alle spalle di Neuer, ha scelto di vestire la maglia con il numero 1, un chiaro segnale che non arriverà nel Merseyside per fare la riserva di Mignolet, qualora l’estremo difensore belga dovesse restare con i reds.

Nell’ultima stagione Karius ha giocato tutte le partite di campionato, tenendo la propria porta imbattuta per ben nove volte, e contribuendo al fantastico sesto posto raggiunto dal Mainz. Ovvia la soddisfazione espressa dal giovane portiere, che nella sua prima intervista da giocatore del Liverpool si è detto orgoglioso di vestire una casacca storica così importante, e ha parlato con entusiasmo della possibilità di lavorare con un tecnico preparato e bravo con i giovani come Klopp, che lui stesso ha definitivo un fattore decisivo nella scelta del suo approdo in Inghilterra. Accordo sino al 2021 e 10 milioni di euro al Mainz.

 

 

 

 

Max Eberl mette a segno un altro capolavoro finanziario. Il Direttore Sportivo del Borussia M’Gladbach si conferma uno dei migliori operatori di mercato d’Europa, portando a termine l’operazione Granit Xhaka-Arsenal. Il centrocampista svizzero, 23 anni, passa ai Gunners per una cifra di 45 milioni di euro più bonus, un’enormità pensando che

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS