Eintracht Francoforte shock, il capitano Marco Russ ha un tumore

432
0
CONDIVIDI
Russ

Non poteva esserci vigilia peggiore in casa Eintracht Francoforte. La compagine rossonera, impegnata questa sera nella gara d’andata dello spareggio retrocessione contro il Norimberga, è stata sconvolta dalla notizia della grave malattia che affligge il capitano Marco Russ.

Al trentenne difensore è stato infatti diagnosticato un grave tumore, scoperto grazie ad un test antidoping dello scorso 30 aprile. A Russ è stata riscontrata una crescita spropositata dell’ormone della crescita, un dato che inizialmente aveva allarmato l’ufficio antidoping della DFB che pensava fosse dovuto a un abuso di sostanze dopanti. Dopo un ulteriore indagine specialistica invece, si è scoperto che questa crescita di ormoni era dovuta alla presenza di uno stato tumorale in fase avanzata. Prima che arrivasse la notizia sulla grave malattia, il Pubblico Ministero di Francoforte aveva avviato anche una perquisizione della sua camera d’albergo in cerca di indizi su eventuali sostanze dopanti. L’atto è stato prontamente condannato dall’Eintracht che ha chiesto le scuse del Pubblico Ministero.

Russ, da vero capitano, ha chiesto al tecnico Niko Kovac di scendere inciampo questa sera contro il Norimberga. Nella stagione in corso il capitano ha disputato 28 gare che in totale fanno 93 presenze con 9 gol e 7 assist. Kovac sta pensando a quale sia la soluzione migliore per il calciatore, che comunque martedì prossimo sarà operato per ridurre il tumore. Tutta la Bundesliga intanto, con messaggi di incoraggiamento tramite social, si è stretta vita al capitano rossonero.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS