FOCUS Premier League – Lotta serrata per la Champions, il Leicester continua la festa

273
0
CONDIVIDI
Aguero Manchester City

Come previsto non sono arrivati verdetti definitivi dal turno numero 37 di Premier League, ma comunque chiare indicazioni su quella che sarà la classifica definitiva della prossima settimana, dopo i quattro recuperi che si disputeranno tra domani e mercoledì e dopo l’ultima giornata in programma nel weekend.

Il Leicester, già matematicamente campione, ha salutato i propri tifosi con un’altra splendida vittoria, rendendo ancora più memorabile un pomeriggio che nessuno potrà mai dimenticare, impreziosito, oltre che dalla festa dei tifosi delle foxes, anche e soprattutto dalla performance canora di Andrea Bocelli, commovente nella sua esecuzione al King Power Stadium; il match contro l’Everton, una pura formalità, è stata l’occasione per ringraziare ancora una volta la squadra, capace di battere senza problemi gli ospiti, grazie al gol della bandiera King e alla doppietta di Vardy, che nonostante abbia fallito il secondo rigore di giornata ha accorciato ad una sola lunghezza la distanza da Harry Kane, tornando pienamente in corsa per la classifica cannonieri. Kane che non è riuscito ad andare a bersaglio nell’ultima a White Hart Lane, dove gli spurs sono stati sconfitti dal Southampton, ancora alla ricerca di un posto in Europa; la sconfitta non compromette il secondo posto degli uomini di Pochettino, che avranno però bisogno di una vittoria nell’ultimo turno per garantirselo.

Leicester Campione
Il Leicester City festeggia il titolo di Campione d’Inghilterra 2016.

A contenderlo ci saranno gli odiati cugini dell’Arsenal, che con il pareggio nel big match dell’Etihad hanno di fatto ipotecato il terzo posto e la qualificazione diretta alla prossima Champions League, risultato che sarebbe raggiunto per la diciannovesima stagione consecutiva. Resta ancora molto in dubbio invece la partecipazione del Manchester City, che a questo punto potrebbe essere superato proprio sul filo di lana dallo United, che dovrà sfruttare al meglio il recupero di domani; per i citizens, ai quali non è bastato l’ennesimo gol di Aguero, la non qualificazione alla coppa principale rappresenterebbe un danno economico e d’immagine grandissimo, oltre al fatto di non poter permettere al nuovo manager Guardiola di puntare da subito alla coppa dalle grandi orecchie.

Con una delle due squadre di Manchester comunque certa del quarto posto, l’altra sarà quindi “retrocessa” in Europa League, dove lottano ancora, oltre al già citato Southampton, anche West Ham e Liverpool: gli irons, che domani daranno l’addio allo storico Boleyn Ground, sono crollati clamorosamente in casa contro lo Swansea, già salvo e senza alcun obiettivo, e ora devono soprattutto guardarsi alle spalle, anche perché oltre ai saints è tornato fortemente in corsa anche il Liverpool, che ha superato agevolmente il Watford. In caso di sei punti tra mercoledì e l’ultimo turno i reds potrebbero quindi qualificarsi come sesta o quinta classificata, senza però dimenticare che, in caso di vittoria nella finale di Europa League contro il Siviglia, sarebbero di diritto ammessi alla prossima Champions League.

In coda invece la situazione, seppur ancora aperta, sembra aver vissuto la propria giornata decisiva, con il Sunderland che ha compiuto un passo fondamentale per il raggiungimento dell’obiettivo: i black cats infatti, nonostante essere passati per due volte in svantaggio, hanno avuto il carattere di reagire, piegando 3-2 il Chelsea in una partita bellissima. La gioia al triplice fischio è stata doppia, perché dagli altri campi sono arrivate notizie dolcissime per Borini e compagni: il Norwich aveva infatti già perso la sfida contro lo United, mentre il Newcastle non è riuscito a sfondare il muro del già retrocesso Aston Villa, condannandosi di fatto alla caduta in Championship. In caso di vittoria contro l’Everton nel recupero di mercoledì, la squadra di Allardyce festeggerebbe infatti la salvezza matematica, rendendo vana l’ultima giornata.

A chiudere il quadro del penultimo turno la vittoria del Crystal Palace, che si prepara alla finale di FA Cup contro il Manchester di Van Gaal, ai danni dello Stoke City, e il pareggio per 1-1 tra WBA e Bournemouth, che saluta il proprio pubblico dopo una fantastica, quanto insperata salvezza alla prima partecipazione in Premier.

Risultati Premier League offerti da Livescore.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS