Il Borussia Dortmund prepara la rivoluzione, ecco chi parte e chi arriva

1086
0
CONDIVIDI
Götze

Con l’addio (annunciato) del capitano Mats Hummels, il Borussia Dortmund si prepara ad una mini rivoluzione. Il centrale difensivo ha chiesto infatti ufficialmente la cessione ai rivali del Bayern Monaco, squadra che non ha ancora presentato un’offerta ufficiale ma che già da tempo si era accordata con il calciatore offrendo un contratto di quattro anni a lui a cui seguirà una proposta di 30 milioni di euro per il Borussia.

Altri gioielli in partenza – Oltre al capitano, altri calciatori diranno addio al tecnico Thomas Tuchel e alla società chili ha lanciati nel grande calcio. Il primo è naturalmente Ilkay Gundogan, giocatore che da almeno quattro mesi si è accordato per il suo passaggio al Manchester City di Pep Guardiola. Per lui il Borussia incasserà una cifra compresa tra i 22 e 26 milioni di euro, una eccellente plusvalenza per un calciatore pagato 5,5 milioni dal Norimberga 5 anni fa. Oltre al turco-tedesco, lasceranno il Borussia anche uno (o entrambi) tra Mkhitaryan e Aubameyang. L’armeno è richiesto incessantemente dalla Juventus mentre per l’attaccante gabonese c’è in fila mezza Europa.

Mkhitaryan
Henrik Mkhitaryan, l’Armeno potrebbe partire per 30 milioni di euro.

Per fortuna del Borussia la valutazione di Aubameyang è salita alle stelle e il d.g. Sorci incasserà una cifra compresa tra tra i 50 e i 65 milioni di euro. Se consideriamo anche i 30 milioni che potrebbero arrivare dalla cessione di Aubameyang, il Borussia avrà a disposizione una cifra altissima per un calciomercato che si prospetta esplosivo. A questo vanno aggiunti i soldi provenienti dalla qualificazione diretta in Champions League, un bottino sensazionale che Zorc dovrà utilizzare nel modo migliore.

Laporte
Aymeric Laporte, il francese è uno degli obiettivi di mercato del Borussia Dortmund.

Arrivi – Sarà certamente un calciomercato fondato sui giovani in casa Dortmund. Sul fronte arrivi sembra quasi certo il ritorno di Mario Götze, messo in disparte dal Bayern e che il CEO del Borussia, Joachim Watzke, ha confermato di voler riportar in giallonero sia per una questione tecnica che per una questione di marketing. Per il Campione del Mondo il Borussia dovrebbe sborsare almeno 20 milioni di euro, cifra che rientrerebbe senza dubbio nell’affare Hummels. Per la difesa, reparto che Tuchel deve rifondare, si punterà forte sul francese Laporte dell’Athletic Bilbao, giocatore valutato sui 18-20 milioni. Oltre al difensore in forza ai baschi, Tuchel ha chiesto anche un altro innesto di spessore che potrebbe essere l’americano Anthony Brooks dell’Hertha Berlino, centrale che ha rinnovato con il club biancoblù ma che di fronte ad un’offerta del Borussia non direbbe di no. A centrocampo si punta forte sul giovane francese Ousmane Dembelè del Rennes, classe 1997 e talento da vendere.

Malli
Yunus Malli, il pupillo di Tuchel è vicinissimo al Borussia Dortmund.

Per rimpiazzare l’esperienza di Gundogan invece, il Borussia potrebbe tentare di entrare nella corsa a Granit Xhaka, centrocampista del Gladbach conteso da mezza Europa. Saranno confermati Weigl (grandissima stagione), Castro, Sahin e Bender, calciatori ormai consacrati al Westfalenstadion. Occhi anche ad un’operazione low cost come Zlatko Junuzovic, centrocampista austriaco di grande qualità che potrebbe lasciare il Werder Brema.

Morata
Alvaro Morata, potrebbe essere lui il sostituto di Aubameyang.

In attacco si punterà molto sulla crescita del giovane Pulisic e sulla consacrazione di Marco Reus oltre che al ritorno dell’amico fraterno Götze. Se partisse Aubameyang in direzione Real Madrid, i Blancos potrebbero inserire nell’affare Alvaro Morata, calciatore di ritorno dalla Juventus e offerto a più riprese ai gialloneri. Con lo spagnolo in rosa si formerebbe uno dei tridenti più belli e giovani d’Europa. Vicino anche Yunus Malli del Mainz, trequartista già “opzionato” a gennaio e che stava arrivando per 10 milioni di euro prima dello stop imposto dal d.s. Heidel. Con lui Tuchel avrebbe a disposizione una rosa molto lunga e di qualità anche per affrontare il doppio impegno campionato e Champions. Il nuovo corso del Borussia, continuerà come sempre nel segno dei giovani e della qualità, marchio di fabbrica di una società che nel tempo ha dimostrato di saper cambiare e trasformarsi restando sempre ai vertici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS