Huawei P9: ottime foto ma il sensore non è di Leica

422
0
CONDIVIDI

Huawei P9 è entrato nel mercato degli smartphone top di gamma con quella che poteva sembrare una bomba, metaforica: la fotocamera è targata Leica, storica produttrice di macchine fotografiche di alta qualità e alto costo, ma come hanno riferito più testate, la fotocamera non è stata assolutamente costruita da Leica, bensì dalla cinese, stesso paese di Huawei, Sunny Optical.

Ma quindi, cosa c’entra Leica in tutto questo? Leica ha certificato, analizzando tutto, la qualità costruttiva e fotografica del sensore della Sunny Optical.

huawei-p9-03-5d75025e5456bf0266f81dfb5bca344b0

L’ottica è composta da un doppio sensore da 12 megapixel, F2.2 con pixel grandi 1,25 µm. Le foto sono di ottima qualità, degne di un top di gamma, quindi tutta la querelle sulla mancata produzione da parte di Leica del sensore è del tutto ingiustificata, visto che Leica non è sicuramente un’esperta in sensori da smartphone, ma ha sicuramente il know-how per capire se un sensore fa buone foto o meno.

Huawei P9 con ottica certificata Leica costa 599 euro ed è disponibile all’acquisto anche sul mercato italiano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS