Storico divorzio tra PSV e Philips, il club olandese gli rende omaggio con una maglia speciale

97
0
CONDIVIDI
PSV

Dopo 34 anni consecutivi di partnership inossidabile, il PSV Eindohoven ha deciso di divorziare dallo storico marchio di elettronica Philips. La notizia ha dell’incedibile, visto che il club venne fondato nel 1913 proprio come squadra per gli impiegati della Philips, società che ha sede ad Eindhoven. In oltre 100 anni di storia la società olandese è stata protagonista in patria e nel mondo vincendo titoli e soprattuto aprendo le porte del grande calcio a moltissimi campioni come Gullit, Koeman, Romario e Ronaldo.

Le ragioni del marketing e della globalizzazione hanno avuto però la meglio sulla nostalgia e sulla storia, e così dal prossimo anno il PSV avrà un nuovo main sponsor sulla maglia. Per festeggiare, o per ricordare, il lunghissimo matrimonio, la società biancorossa del Presidente Toon Gerbrands, ha deciso di omaggiare la Philips dedicandogli una maglia speciale che il PSV indosserà nella ultime partite di Eredivisie. In collaborazione con lo sponsor tecnico Umbro, la squadra allenata da Phillip Cocu avrà una casacca completamente rossa ispirata a quella del 1982. Anche lo stemma si rifarà al passato ispirandosi a quello utilizzato dalla società dal 1917 al 1937. Lo stemma sarà ricamato a mano e il collo sarà bianco e caratterizzo da una profonda scollatura chiusa con due bottini. La casacca avrà anche due rughe bianche che scenderanno lungo i fianchi e saranno riprese da contorno delle maniche che sarà sempre bianco. Sul retro del collo ci sarà la scritta Proud of You, proprio per omaggiare lo storico connubio tra le due società.

PSV significa infatti Philips Sport Vereniging (Unione Sportiva Philips) e persino lo stadio si chiama Philips Stadion, dimostrazione di come il marchio Philips non sia mai stato un semplice main sponsor e resterà comunque legato per sempre alla società olandese. “Siamo orgogliosi che il PSV abbia deciso di indossare uno speciale kit dedicato alla nostra azienda.” – ha detto il CEO Philips Hans de Jong – “Sarà l’ultima volta che il nome di Philips comparirà sulle maglie da gioco. Continueremo comunque il rapporto di collaborazione con la nostra società, di cui rimaniamo sempre fondatori e partner”. Intanto la squadra di Cocu proverà a regalare ai propri tifosi il secondo campionato consecutivo, cercando di vincere in casa contro il Willem II e recuperare i 2 unti di svantaggio dalla capolista Ajax.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS