Sigma: ingresso nel mercato mirrorless con le nuove sd Quattro e sd Quattro H

202
0
CONDIVIDI

Annuncio a sorpresa da parte di Sigma che pochi giorni fa ha ufficializzato il suo ingresso nel mercato mirrorless annunciando le nuovo fotocamere ad obiettivi intercambiabili sd Quattro e sd Quattro H, che differiscono principalmente per la dimensione e la risoluzione del sensore.

La prima è infatti equipaggiata con sensore APS-C da 29 megapixel, mentre la seconda, come può suggerire il nome, un sensore APS-H da 45 megapixel. Se paragonata ad una fotocamera tradizionale, la risoluzione dei due sensori è pari a 39 megapixel, per la prima e a 51 megapixel per la seconda. Differente, anche se di poco, anche il numero di fotogrammi al secondo nelle raffiche di scatti, 3,8 fps per la sd Quattro H e 3,6 fps per la sd Quattro.

Sigma_sd-Quattro_Front

Per quanto riguarda le caratteristiche in comune, le due fotocamere sono in grado registrare immagini in formato RAW con una sensibilità massima di ISO 6.400, ed entrambe adottano un sistema AF a 9 punti, che combina un sistema a rilevamento di fase a quello a rilevamento di contrasto per una messa a fuoco automatica rapida e precisa.

Sigma_sd-Quattro_Back

Le due fotocamere adottano poi un mirino elettronico da 2,3 megapixel con copertura quasi totale e un display LCD da 2 pollici e 1,62 milioni di punti, con un piccola porzione che mostra costantemente i parametri di scatto più importanti, come apertura, tempo di esposizione etc…

Entrambe adottano corpo macchina in lega di magnesio resistente a polvere e schizzi d’acqua e caratterizzato da un design probabilmente unico nel suo genere, ma che a detta di Sigma, rende le fotocamere estremamente facili da trasportare.

Nessuna informazione purtroppo per quanto riguarda prezzo e disponibilità.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS