MWC 2016: HP presenta l’Elite X3, il phablet dedicato ai professionisti

509
0
CONDIVIDI

Al Mobile World Congress 2016, che si sta svolgendo proprio in questi giorni a Barcellona, Hewlett-Packard ufficializza il suo ritorno nel settore mobile presentando il nuovo phablet HP Elite x3, un dispositivo pensato principalmente per i professionisti la portabilità e la connettività di uno smartphone alla potenza e alla produttività di un PC.

Per quel che riguarda le caratteristiche tecniche l’Elite x3 è equipaggiato con un ampio display AMOLED WQHD da 5,96 pollici con risoluzione 2560×1440 e protetto da un vetro Gorilla Glass 4, al di sotto del quale prendono posto un processore Qualcomm Snapdragon 820, con GPU Adreno 530, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria, espandibile fino a 2 TB tramite microSD, il tutto alimentato da una batteria da 4.150mAh e racchiuso in corpo elegante e resistente ad acqua e polvere. Il comparto multimediale si caratterizzerà invece per la presenza di una fotocamera posteriore da 16 megapixel e una anteriore da 8 megapixel, altoparlanti frontali Bang & Olufsenmicrofoni omnidirezionali, con cancellazione del rumore.

hp-envy-x3-inside2

La caratteristica più interessante riguarda però l’aspetto operativo del dispositivo: grazie infatti ad accessori come l’HP Display e l‘HP Desk Dock, in combinazione con la funzionalità Continuum di Windows 10, sarà possibile passare in totale comodità da uno smartphone ad un vero e proprio PC desktop. Se invece continuiamo ad aver bisogno di una certa portabilità possiamo affidarci all’HP Mobile Extender, che trasformerà l’HP Elite x3 in un pratico notebook con display 12,5 pollici.

b-hp-envy-x3-main11_56b081c8d6caa_1

Infine, con l’obiettivo offrire un’esperienza di utilizzo fluida e senza interruzioni Hewlett-Packard metterà a disposizione dei suoi clienti l’HP Workspace, una piattaforma che permetterà di utilizzare ovunque le applicazioni Windows e aziendali di uso più frequente.

Sfortunatamente non siamo a conoscenza del prezzo di vendita e dovremo attendere fino alla prossima estate per scoprire quali saranno le sue effettive capacità.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS