FOCUS – Ritorna la Champions League, precedenti e pronostici degli ottavi

419
0
CONDIVIDI
PSG

Come ogni anno febbraio è il mese del ritorno dei match di Champions League. La massima competizione continentale per club entra quindi nella fase cruciale, quella ad eliminazione diretta, con le sfide degli ottavi di finale che si giocheranno tra il 16 febbraio e il 16 marzo. Le italiane impegnate saranno Juventus e Roma, che però avranno bisogno di vere e proprie imprese per aggiudicarsi un posto fra le migliori 8.

Le prime due partite che si disputeranno il 16 saranno PSG-Chelsea e Benfica-Zenit. La prima partita è ormai un classico in Champions League. I parigini e i londinesi si sono affrontati ben 3 volte nella massima competizione europea, la prima nel 2004, con il Chelsea che si impose per 3-0 in casa, mentre a Parigi finì 0-0. Negli ultimi due anni, poi, altri due scontri.

Nel 2014 ai quarti vinsero ancora i blues; 3-1 in Francia per i padroni di casa, che però persero 2-0 a Londra. Risale esattamente a un anno fa l’ultima sfida, sempre agli ottavi, che però vide trionfare gli uomini di Blanc. 1-1 al Parco dei Principi e 2-2 ai supplementari allo Stamford Bridge. Benfica-Zenit vede di nuovo le due formazioni affrontarsi agli ottavi dopo l’edizione 2012, in cui passarono i portoghesi. Il ritorno si giocherà il 9 marzo.

Il 17 l’esordio della prima italiana, la Roma, che affronterà il Real Madrid di Zidane. In contemporanea Gent-Wolfsburg. La Roma spera di battere gli spagnoli replicando la sfida degli ottavi nel 2008, quando la squadra di Spalletti ebbe la meglio delle merengues dopo due 2-1 in favore dei giallorossi.

Gli altri 6 precedenti vedono però ben 3 vittorie esterne del Real, con due 3-0, un 1-0 al Bernabeu per Totti e compagni, un 1-1 e un 4-2 blancos. Servirà un miracolo ai giallorossi.

Match inedito quello fra i belgi del Gent e il Wolfsburg, con i tedeschi che partono favoriti. Gara di ritorno l’8 marzo.

Totti e Ronaldo, simboli di Roma e Real Madrid.
Totti e Ronaldo, simboli di Roma e Real Madrid.

Le sfide più avvincenti si avranno il 23 febbraio, con Arsenal-Barcellona e Juventus-Bayern. La Juve di Allegri se la vuole giocare senza alcun timore, dopo le splendide 15 vittorie di fila in Serie A.

La squadra di Guardiola è nel caos dopo le vicende riguardanti Vidal, ma resta sicuramente favorita. Tanti i precedenti fra le due squadre, ultimo dei quali quello datato 2013 con la doppia sconfitta per 2-0 patita dagli uomini di Conte. Ci proverà Allegri a vendicare il collega.

Arsenal-Barcellona vede i campioni in carica sfidare gli inglesi, per un match che promette gol e spettacolo. Osservato speciale sarà Messi, già autore di 4 gol al Camp Nou nella sfida del 2009/10 ai londinesi. I Gunners vengono da 5 sconfitte di fila agli ottavi, e difficilmente riusciranno a superare il turno questa volta. Ritorno fissato per il 16 marzo.

Coman e Vidal, torneranno a Torino dopo il passato alla Juventus.
Coman e Vidal, torneranno a Torino dopo il passato alla Juventus.

Chiudono i match del 24 febbraio, con le partite PSV-Atletico Madrid e Dinamo Kiev-Manchester City. Gli inglesi dopo esser passati per primi nel girone della Juventus, trovano gli ucraini della Dinamo Kiev. Il precedente più famoso risale al 2011 in Europa League. I citizens riuscirono a passare grazie a un 1-1 in trasferta e un 1-0 in casa, ma dovettero subire un’espulsione a Balotelli. PSV-Atletico è l’ultima sfida degli ottavi, con gli spagnoli altamente favoriti dopo uno splendido girone terminato con 13 punti. Gli olandesi hanno però eliminato il Manchester United, e lotteranno fino all’ultimo per i quarti. Match di ritorno il 15 marzo.

Manchester City e Dinamo Kiev si sono affrontati nel 2011.
Manchester City e Dinamo Kiev si sono affrontati nel 2011.

Tante belle partite, sperando in una bella figura delle italiane, che partiranno da sfavorite per un posto fra le prime 8 in Europa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS