CONDIVIDI
Diego Piacentini

Diego Piacentini è il nuovo commissario del governo per il digitale. Il vicepresidente di Amazon lascerà il suo incarico in estate per tornare in Italia. Guiderà una squadra che già conta elementi di spicco come Paolo Barberis, consigliere dell’innovazione del premier Matteo Renzi, Stefano Quintarelli, membro del comitato d’indirizzo dell’Agenzia per l’Italia digitale (Agid) e Riccardo Luna, Digital Champion (figura incaricata di guidare le iniziative nazionali per “rendere ogni europeo digitale”) che nel 2014 ha preso il posto di Agostino Ragosa (ex Agid) e Francesco Caio (ora alla guida di Poste Italiane).

«Siamo così orgogliosi di Diego. Grandioso per l’Italia», ha commentato su Twitter il numero uno del gruppo statunitense, Jeff Bezos, annunciando il nuovo incarico di Piacentini. Matteo Renzi ha ringraziato Bezos, sempre su Twitter, invitandolo in Italia a parlare di innovazione. Il premier ha poi aggiunto che «sarà un piacere lavorare con Diego».

55 anni, laureato all’università Bocconi di Milano, Piacentini lavorerà in Italia per due anni senza compenso: «Dopo 16 anni ad Amazon, è un modo per restituire qualcosa al Paese in cui sono nato e ho vissuto per 40 anni». Farà il pendolare tra Roma e Seattle, dove vive la sua famiglia, si legge nel comunicato pubblicato su Amazon.com.

Prima di entrare in Amazon, nel 2000, Diego Piacentini ha lavorato in Fiatimpresit e in Apple, dove ha assunto il ruolo di amministratore delegato per l’Italia prima di diventare direttore commerciale e poi vicepresidente e general manager per l’Europa.

Piacentini Bezos
Diego Piacentini insieme a Jeff Bezos, numero uno di Amazon.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS