CONDIVIDI
Carta di identità elettronica

Finalmente ci siamo. La Carta di Identità Elettronica (CIE) debutterà a marzo in 153 comuni, per poi arrivare su tutto il territorio nazionale entro il 2018. A darne l’annuncio, dopo 18 anni di sperimentazioni e decine di milioni di euro di investimenti, è stata l’Agenzia per l’Italia Digitale.

Sulla nuova Carta di Identità Elettronica ci saranno le impronte digitali, il codice fiscale, gli estremi dell’atto di nascita e una serie di elementi di sicurezza come ologrammi e micro scritture. L’emissione di tipo centralizzato permetterà di innalzare i livelli di sicurezza. I dati del cittadino, che al momento della richiesta potrà indicare anche le modalità di contatto come il numero di telefono, l’email o l’indirizzo PEC, saranno codificati come già succede con il passaporto elettronico e con il permesso di soggiorno elettronico.

Di seguito l’elenco dei 153 comuni che cominceranno a emettere la nuova Carta di Identità Elettronica:

  • AGORDO
  • ALBIGNASEGO
  • ALESSANDRIA
  • ANCONA
  • AOSTA
  • ASSISI
  • ASTI
  • ATRIPALDA
  • AURONZO DI CADORE
  • AVELLINO
  • BAGNASCO
  • BARI
  • BASTIA UMBRA
  • BELLUNO
  • BIELLA
  • BOLOGNA
  • BOLZANO
  • BORCA DI CADORE
  • BORGO SAN MARTINO
  • BOVALINO
  • BRESCIA
  • BRINDISI
  • BROLO
  • BUGLIO IN MONTE
  • BUSSOLENGO
  • CAMPIONE D’ITALIA
  • CAMPOBASSO
  • CAMPODARSEGO
  • CANELLI
  • CARAFFA DI CATANZARO
  • CASALE MONFERRATO
  • CASTEL SAN PIETRO TERME
  • CASTELLARANO
  • CASTEL NUOVO DI PORTO
  • CATANIA
  • CATANZARO
  • CAULONIA
  • CEFALU’
  • CENTO
  • CESENA
  • CHIUSI
  • CITTADUCALE
  • CIVITAVECCHIA
  • COLLECCHIO
  • CONEGLIANO
  • CORTINA D’AMPEZZO
  • CREMONA
  • DOMEGGE DI CADORE
  • FARA IN SABINA
  • FAVIGNANA
  • FELTRE
  • FIRENZE
  • FIUMICINO
  • FLERO
  • FLORIDIA
  • FOGGIA
  • FORTE DEI MARMI
  • FOSSACESIA
  • FRASCATI
  • GENOVA
  • GIAVENO
  • GORIZIA
  • GROSSETO
  • GROTTAFERRATA
  • IESOLO
  • IGLESIAS
  • IMOLA
  • IMPERIA
  • JESI
  • LAMON
  • L’AQUILA
  • LENTIAI
  • LIVOO
  • LOCRI
  • LULA
  • MACERATA
  • MACOMER
  • MANTOVA
  • MARTONE
  • MILANO
  • MODENA
  • MOGLIA
  • MONTALTO DI CASTRO
  • MONTECHIARUGOLO
  • MONTE PORZIO CATONE
  • MONTEGIORGIO
  • MONTEGRANARO
  • NAPOLI
  • NIBIONNO
  • NICOLOSI
  • ORIO AL SERIO
  • PADOVA
  • PALMI
  • PARMA
  • PERAROLO DI CADORE
  • PERUGIA
  • PESARO
  • PESCARA
  • PIACENZA
  • PIANORO
  • PIEVE D’ALPAGO
  • PIEVE DI CADORE
  • PISA
  • POGGIO MIRTETO
  • POGGIO MOIANO
  • PORDENONE
  • POTENZA
  • PRATO
  • RAGUSA
  • RAVENNA
  • RIMINI
  • ROCCA PIETORE
  • ROCCELLA JONICA
  • ROMA
  • ROSA’
  • ROSIGNANO MARITTIMO
  • SAN BENEDETTO DEL TRONTO
  • SAN DONA’ DI PIAVE
  • SAN DONATO MILANESE
  • SANTA MARIA A MONTE
  • SAN TOMASO AGORDINO
  • SAN VITO AL TAGLIAMENTO
  • SASSARI
  • SCAFATI
  • SCALEA
  • SCHIO
  • SEDICO
  • SEGRATE
  • SEREGNO
  • SIENA
  • SPECCHIA
  • SPERLONGA
  • TAMBRE
  • TAORMINA
  • TARANTO
  • TORINO
  • TRAPANI
  • TRAVAGLIATO
  • TRENTO
  • TREVIGNANO
  • TRICHIANA
  • TRIESTE
  • VALLADA AGORDINA
  • VARESE
  • VAS
  • VENEZIA
  • VENTIMIGLIA
  • VERONA
  • VIGEVANO
  • VIGONZA
  • VILLAFRANCA DI VERONA
  • VITERBO
  • ZOPPE’ DI CADORE

Partecipano al progetto il Ministero dell’Interno, che mette a disposizione il sistema infrastrutturale garantendo integrità e sicurezza, l’istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, responsabile della produzione e della spedizione della CIE e AgID, che svolge funzione di supervisione e raccordo tra i diversi attori coinvolti.

Resta da capire se i possessori di una Carta di Identità Elettronica di prima e seconda generazione dovranno sostituirla e, se sì, a quale prezzo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Federico Teruzzi

    Finalmente era anche ora! Speriamo che vengano anche implementate delle funzionalità da attivare con questo nuovo strumento (altrimenti rischia di restare un’altra tessera nel portafoglio)