FOCUS Premier League – Il Leicester torna in vetta, West Ham a -1 dalla Champions

134
0
CONDIVIDI
West Ham

Turno infrasettimanale fantastico in Premier League, con ben 34 reti segnate in 10 incontri, tanti gol bellissimi e partite tutte ricche di grandi emozioni.

Sorride soprattutto il Leicester di Ranieri, che dopo tre partite senza reti ritrova il gol ed i tre punti nella difficilissima trasferta a White Hart Lane contro il Tottenham, nel remake della sfida di FA Cup disputata domenica; gli spurs fanno la partita e creano, ma le occasioni si contano sulle dita di una mano. Schmeichel è bravo su Kane, ma anche le foxes non si fanno schiacciare, e nel finale colpiscono con la zuccata vincente di Huth, al primo gol dal suo arrivo nelle Midlands. Leicester che torna dunque al comando, raggiungendo in classifica l’Arsenal, fermato sul 3-3 in un match epico ad Anfield Road: gunners e Liverpool danno vita ad una partita d’altri tempi, resa ancora più memorabile dal diluvio abbattutosi sulla città dei Beatles, e su tutta l’Inghilterra, per tutto il match; le doppiette di Giroud e Firmino, entrambi a segno con gol capolavoro, nobilitano un match fantastico, deciso solo nell’ultimo minuto di gioco dalla conclusione vincente di Allen, uno dei giocatori meno impiegati in stagione da Klopp.

A tre punti dalla vetta resta il Manchester City, che nonostante una partita all’attacco non riesce a superare il muro eretto dall’Everton di Martinez, bravo ad imbrigliare gli avanti biancoazzurri; le occasioni ad Aguero e compagni non sono comunque mancate, tanto che il migliore in campo è stato senza dubbio il portiere ospite Howard, decisivo in almeno cinque interventi. Per la squadra di Pellegrini uno stop difficile da digerire, visto che una vittoria avrebbe portato i citizens ad un solo punto dalla testa. Dall’altra parte della città continua a faticare il Manchester United, che per una volta diverte con gioco e gol, ma non riesce a chiudere il match e nel finale viene raggiunto: a St James’ Park, contro un Newcastle affamato di punti salvezza, i red devils si portano sul doppio vantaggio grazie a Rooney e Lingard, ma vengono raggiunti dalla furia dei padroni di casa, che dopo il 2-3 subito, ancora ad opera del capitano inglese, trovano nuovamente la forza di pareggiare grazie al gol di Dummett, l’uomo che non ti aspetti.

Al quinto posto, e ad un solo punto dalla zona Champions, sale quindi il West Ham, che raccoglie il terzo successo consecutivo sul campo del Bournemouth, di nuovo inguaiato nella lotta per non retrocedere; sotto per il gol di Arter gli irons hanno saputo risollevarsi soprattutto grazie a Payet, che da pochi giorni è tornato dal lungo infortunio, ed ha subito preso in mano la squadra: suoi il gol del pareggio e l’assist del vantaggio per Valencia, che arrotonda poi il risultato con una splendida punizione. Stecca invece il Crystal Palace, che fallisce l’aggancio allo United a causa dell’inaspettata sconfitta sul campo dell’Aston Villa: gli uomini di Garde centrano così il secondo successo in campionato, ben cinque mesi dopo quello alla prima giornata di campionato; i villans avvicinano così la zona salvezza, che resta però a distanza siderale anche per la vittoria del Sunderland, che espugna il Liberty Stadium di Swansea nell’attesissimo scontro diretto: il protagonista di giornata è sicuramente Defoe, autore di una splendida tripletta, ma il risultato è stato pesantemente condizionato dalla pessima prestazione dell’arbitro Scott, “decisivo”, insieme ai suoi assistenti, in troppi episodi contestati.

Vittorie importanti invece per Stoke e Southampton, che tornano a conquistare i tre punti dopo essere state sconfitte nell’ultimo turno: i potters, di nuovo lanciati nella corsa Europa, hanno avuto la meglio per 3-1 sul Norwich, penalizzato dalla folle espulsione di O’Neil alla mezzora, mentre la squadra di Koeman ha battuto un po’ a sorpresa il Watford, in leggero calo dopo l’incredibile girone d’andata. Con Pellè al rientro, seppur dalla panchina, sono state decisive le reti di Long e Tadic. A chiudere il programma, il 2-2 tra Chelsea e WBA, che conferma, se ancora ce ne fosse bisogno, come l’annata dei blues faccia fatica a svoltare in maniera definitiva; i campioni in carica, ormai fuori da qualsiasi posizione di vertice, si concentreranno quindi soprattutto sulla Champions e sulla FA Cup, ormai unici obiettivi stagionali.

Risultati Premier League offerti da livescore.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS