Bundesliga, la Top 11 dei trasferimenti estivi: il Bayern vola con Costa e Coman

513
0
CONDIVIDI
Douglas Costa

E’ tempo di bilanci in Bundesliga approfittando della consueta pausa invernale. A gennaio impazza il calciomercato di riparazione ma c’è chi non ne avrà particolarmente bisogno grazie all’ottimo lavoro svolto in estate con acquisti mirati e di grande qualità.

In questa speciale classifica, abbiamo ricostruito la Top 11 di Bundesliga formata dai migliori acquisti ammirati nella prima parte di stagione. I calciatori che, per medie voto, gol e assist, hanno avuto un impatto molto positivo nelle loro nuove squadre rivelandosi subito come acquisti azzeccati e in grado di far fare il salto di qualità.

Weigl
Julian Weigl del Borussia Dortmund, centrocampista che impressionato per qualità e intelligenza

In porta troviamo Lukas Hradecky dell’Eintracht Francoforte, portiere arrivato in estate per sostituire Kevin Trapp (passato al PSG) dal Brondby e rivelatosi il migliore elemento della difettosa difesa rossonera. Per soli 2 milioni di euro, il Francoforte ha trovato un estremo difensore valido e di prospettiva. In difesa non poteva mancare sulla destra Mitchell Weiser dell’Hertha Berlino, esterno classe ’94 in prestito dal Bayern Monaco che ha già tutti i connotati del grande calciatore grazie a forza fisica, intelligenza e grande tecnica. Il prossimo anno tornerà in Baviera e Carlo Ancelotti potrà contare sul “nuovo Lahm” per la sua fascia destra. Al centro della difesa ecco la coppia inedita e giovanissima Tah-Christensen, entrambi scommesse vinte da Leverkusen e Gladbach. A soli 19 anni di età, i due calciatori si sono dimostrati affidabili e e fisicamente pronti per un campionato difficile come la Bundesliga. Per tutti e due oltre 14 presenze da titolari in campionato e 4 in Coppa. Complimenti a Voeller e Eberl per avergli dato fiducia essendo entrambi classe 1996. Altro colpo da novanta lo ha messo a segno sempre l’Hertha Berlino con Vladimir Darida, centrocampista difensivo arrivato per 3,5 milioni dal Friburgo. Il ceco è per media voto uno dei migliori in Germania sta trascinando i capitolini al terzo posto in classifica. Tanta qualità e anche un discreto fiuto del gol. 

Vladimir Darida, 20 presenze nella capitale con 5 reti e 3 assist.
Vladimir Darida, 20 presenze nella capitale con 5 reti e 3 assist.

A centrocampo l’asticella si alza terribilmente per quanto riguarda la voce qualità. Infatti si comincia con Julian Weigl del Borussia Dortmund, ventenne centrale arrivato dal Monaco 1860 per 2,5 milioni di euro. Piedi buoni, visione di gioco e intelligenza da veterano. Weigl è riuscito a tenere in panchina un calciatore esserti come Gonzalo Castro dimostrando d essere già pronto per la selezione di Loew. Al centro non poteva che merci anche Lars Stindl del Borussia M’gladbach, acquistato per 3 milioni dall’Hannover e autore di una prima parte di stagione memorabile con 12 reti e 9 assist in 17 partite. Il d.s. Eberl ha più riprese ha invitato Loew a provarlo anche in nazionale. Sulle ali ecco volare Kingsley Coman del Bayern, francesino classe ’96 che in Baviera ha trovato la sua dimensione ideale diventando un esterno di caratura internazionale. Guardiola gli ha dato la possibilità di esprimere al meglio le sue qualità di velocità e tecnica e Coman lo ha ripagato con 3 gol in 10 presenze candidandosi a “nuovo Robben” del futuro. Sulla sinistra ecco un altro Bayern come Douglas Costa, forse il miglior acquisto dell’intera Bundesliga. Il brasiliano è impressionante per strapotere fisico, velocità e tecnica. In 20 partite da titolare ha realizzato 5 reti e servito 14 assist diventando titolare inamovibile dei Campioni di Germania. Trenta milioni di euro spesi benissimo dal Bayern che adesso ha assicurati almeno altri 5 anni di altissimo livello grazie a uno dei migliori Top Player mondiali nel suo ruolo.

Yoshinori Muto - Mainz
L’attaccante giapponese del Mainz, Yoshinori Muto. Alla prima stagione in Bundesliga già 7 gol.

In attacco c’è invece una coppia di attaccanti inedita formata da un messicano e un giapponese. Il messicano è Javier Hernandez del Leverkusen, cannoniere che in Bundesliga ha trovato la sua consacrazione dopo le esperienze in Premier e Liga. Nessuno poteva immaginare che l’ex United avrebbe realizzato 19 reti in appena 4 mesi di Bundesliga. Un acquisto (12 milioni di euro) che ha fatto impazzire di gioia i tifosi tedeschi per un Leverkusen che può costruire su di lui la squadra del domani. Il giapponese è invece Yoshinori Muto, arrivato in estate al Mainz per sostituire il connazionale Okazaki passato al Leicester. Per soli 2,8 milioni di euro dal Tokio FC, il Mainz ha trovato un attaccante rapido e letale sotto porta che ha realizzato 7 reti in 17 partite. Attaccate su cui ci sono già le mire di molti club di Premier League e non solo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS