Apple: le 5 novità che potrebbero arrivare nel 2016

9357
0
CONDIVIDI
Apple

Il 2015 è stato un anno molto impegnativo per Apple. Non solo Apple Watch. Cupertino ha portato sul mercato anche i nuovi iPhone 6s con 3D Touch e un iPad Pro con display da ben 12,9 pollici. Per non parlare della nuova Apple TV di quarta generazione con app e giochi e dei nuovi MacBook.

Il 2016 sarà un anno altrettanto impegnativo per Apple. Ecco le cinque novità “made in Cupertino” che dovrebbero arrivare durante il prossimo anno.

1iPhone 7

Un iPhone di nuova generazione che spazzerà via la “serie 6” introducendo un nuovo design e nuove funzionalità. Quasi certamente rimarrà il 3D Touch mentre dovrebbero fare la prima comparsa su uno smartphone prodotto a Cupertino la ricarica wireless e un display 2K. Forse potrebbe sparire anche il taglio da 16 GB e il connettore da 3,5 mm per le cuffie.

2La fine dei MacBook Air

MacBook Pro Retina sempre più sottili e potenti e nuovi MacBook che fanno delle dimensioni ridotte il loro punto di forza. Ci sarà ancora spazio per la linea Air? I ben informati dicono di no ma le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

3Apple Watch 2

Apple Watch non è perfetto, come non lo sono stati molti prodotti Apple di prima generazione. Il nuovo Apple Watch 2 dovrà migliorare tutto ciò che non va nel primo esemplare. Dovrà essere più potente, avere una batteria più duratura e magari essere più sottile.

4iPad Air 3

Impegnata con il lancio di iPad Pro, Apple ha deciso di non aggiornare la linea Air rimandando il lancio del terzo modello nel 2016. Il nuovo iPad Air 3 dovrebbe essere presentato a breve e, visto il ritardo, forse potrebbero esserci novità davvero interessanti. Le prime indiscrezioni parlano di uno spessore ancora più ridotto mentre non dovrebbe esserci la tecnologia 3D Touch vista su iPhone 6s e iPhone 6s Plus (troppo difficile da implementare su un tablet).

5Streaming TV

Se ne è parlato per anni ma il 2016 potrebbe essere davvero l’anno buono per l’annuncio del nuovo servizio di streaming TV di Apple. Ma cosa potrà offrire di diverso rispetto ad altri servizi simili come PlayStation Vue e Sling TV? Difficile dirlo ma c’è chi ricorda ancora le critiche di Steve Jobs alle TV tradizionali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS