LG: anche l’aspirapolvere sfrutta la realtà aumentata

281
0
CONDIVIDI
lg aspirapolvere

LG inventa l’aspirapolvere con realtà aumentata. Si chiama HOM-BOT Turbo+ e sarà svelata al prossimo CES 2016 di Las Vegas. Nella nuova aspirapolvere di LG la realtà aumentata viene utilizzata per dare vita a una funzionalità smart denominata Home-Joy.

Una nuova interfaccia utente consente ai consumatori di impartire istruzioni all’aspirapolvere indicando le aree che necessitano di pulizia extra semplicemente utilizzando la fotocamera di un qualsiasi smartphone. Basta toccare la zona della stanza da pulire all’interno dell’immagine e l’HOM-BOT Turbo+ si muoverà verso la posizione corretta e inizierà la pulizia.

Vari sensori fotografici Triple Eye registrano le immagini della zona circostante – compreso il soffitto – per mappare il percorso fatto. La fotocamera è posizionata sulla parte anteriore dell’HOM-BOT Turbo+ e dà l’accesso ad altre funzioni smart come la Home-View e la Home-Guard, che consentono di tenere sotto controllo la casa ovunque ci si trovi.

Come gli altri moderni aspirapolvere robot, l’HOM-BOT Turbo+ si sposta in modo intelligente nelle case dei consumatori evitando ostacoli come le scale grazie a Robonavi, un intelligente sistema di software che utilizza il doppio processore del robot per rendere velocissime le decisioni direzionali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS