La Germania contrasta i post xenofobi. Accordo con Facebook e Google

132
0
CONDIVIDI
Facebook

Per rispondere alle lamentele del governo di Berlino circa la loro presunta eccessiva lentezza nel bloccare i messaggi offensivi, Google e Facebook hanno deciso di uniformarsi alla legislazione tedesca riguardo ai messaggi xenofobi postati sui rispettivi social network.

I rappresentanti di Facebook e Google, dopo aver incontrato il ministro della Giustizia Heiko Mass, hanno annunciato che non si limiteranno più ad applicare le consuete norme di comportamento online, ma introdurranno dei «meccanismi» per gli utenti che facilitino la segnalazione di messaggi d’odio e offensivi.

Il crescente numero di migranti in arrivo sul territorio tedesco ha portato a un aumento dei messaggi xenofobi postati sui social network da utenti e gruppi di estrema destra. La magistratura ha già denunciato diverse persone che, anche sotto la copertura di uno pseudonimo, hanno diffuso messaggi anti immigrati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS