Real Madrid: il futuro di Benitez sembra segnato, società e tifosi vogliono Zidane

191
0
CONDIVIDI
Benitez

La sconfitta subita a Villarreal, la terza stagionale, non ha fatto che acuire i contrasti tra il Real Madrid e il tecnico Rafa Benitez.  Orami oltre a tifosi e gran parte dei giocatori, anche all’interno della società molti iniziano a dubitare dell’ex allenatore del Napoli. I suoi metodi di allenamento e soprattutto la condotta di gioco espressa fino ad ora non piacciano davvero a nessuno e promettono un Natale caldo in casa merengues. Manca poi quella comunicazione e quella diplomazia che lo scorso anno era di casa con la gestione Ancelotti. Per questo il futuro di Benitez, salvo clamorose svolte, sembra già segnato.

Numeri impietosi – Il Real Madrid in questa stagione ha segnato 23 gol in meno della passata stagione, ha perso 15 punti in 15 giornate sbagliando completamente gara in 6 partite, 3 perse e 3 pareggiate. Per non parlare del “disastro Cheryshev”, con Benitez accusato di essere uno dei maggiori colpevoli per l’eliminazione dalla Copa del Rey. Al momento la gestione Benitez non regala né gioco e né risultati, con la squadra che sembra avergli voltato le spalle già dopo la debacle interna nel Clasico contro il Barcellona. Come se non bastasse poi, è esploso anche il caso Toni Kroos, con il tedesco relegato in panchina al Madrigal per far posto a Cesemiro. La mancanza di idee si è vista subito e i tifosi sono indemoniati per aver perso l’occasione di accorciare a -2 sul Barcellona (2-2 in casa con il Deportivo) potendo contare poi sulla doppia partita casalinga con Rayo e Real Sociedad prima di Natale.

Soluzione Zidane – Le prossime gare saranno determinanti per il futuro di Benitez anche se la società sta seriamente pensando ad una sua sostituzione durante la sosta natalizia. La soluzione sarebbe già in casa, con tifosi e giocatori che spingono per la nomina di Zinedine Zidane, al momento allenatore del Real Madrid Castilla. Il francese si è sempre detto ancora non pronto tecnicamente per il grande salto ma al tempo stesso non direbbe mai di no ad una chiamata di Florentino Perez.

La sconfitta del Real Madrid contro il Villarreal – VIDEO

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS