FOCUS – Champions e Europa League, alla scoperta delle avversarie delle italiane

220
0
CONDIVIDI

L’urna di Nyon riserva brutte sorprese per le italiane impegnate nelle competizioni europee. Sorteggio negativo, dato che in Champions League la Juventus dovrà vedersela con il Bayern Monaco e la Roma con il Real Madrid, mentre in Europa League la Lazio affronterà il Galatasaray, la Fiorentina il Tottenham e il Napoli il Villareal. Nonostante il primo posto nel girone Lazio e Napoli hanno trovato due avversari ostici, evitando comunque gli spauracchi Siviglia, Valencia e Borussia Dortmund. Pesa invece la sconfitta proprio contro il Siviglia per la Juve, che a causa del secondo posto in classifica ha trovato la squadra più forte d’Europa dopo il Barcellona al momento, mentre il Manchester City finito primo dovrà sfidare il modesto Dinamo Kiev. Le mani di Javier Zanetti non hanno giovato neanche alla Roma, che dovrà andare al Bernabeu con ben altro atteggiamento rispetto a quello mostrato negli ultimi match.

Impegno bavarese per la Juventus – Juve che trova il Bayern Monaco, la squadra da evitare maggiormente insieme al Barça. I bavaresi sono primi in campionato a 43 punti, davanti al Borussia a 38. Gli uomini di Guardiola si schierano solitamente con il 4-3-3 o il 4-2-3-1, facendo affidamento sulla punta Lewandowski, vero mattatore di questo inizio di stagione. Inutile presentare gli altri punti forti dei tedeschi, che portano il nome di Muller, Robben, Ribery, Lahm, Neuer e gli ex Coman e Vidal. Il futuro di Guardiola si deciderà a fine anno, e la Champions può essere un buon regalo d’addio in caso il tecnico spagnolo decidesse di cambiare aria. La Juve è avvisata.

Dopo il Barça, sarà Real per la Roma – Urna da brividi anche per la Roma, alla quale è stato assegnato niente meno che il Real Madrid. Nonostante le difficoltà in campionato (terzi), la squadra di Benitez può vantare una rosa fra le migliori al mondo, con giocatori del calibro di Ronaldo, James Rodriguez, Bale, Ramos e Benzema. Le merengues giocano di solito con il 4-2-3-1, anche se con l’arrivo del tecnico ex Napoli, la squadra ha perso un pò il mordente offensivo che ha caratterizzato queste ultime stagioni. La Roma spera di riprendersi dal momento no che sta vivendo, e si augura una svista di Benitez, come quella che gli è costata la Coppa di Spagna (schierato un giocatore squalificato).

Cristiano Ronaldo, attaccante del Real autore di 11 gol finora in Champions.
Cristiano Ronaldo, attaccante del Real autore di 11 gol finora in Champions.

Lazio torna in Turchia tre anni dopo – A distanza di tre anni dall’eliminazione ai quarti contro il Fenerbache, la Lazio torna in Turchia per affrontare il Galatasaray. I giallorossi sono sicuramente fra le squadre più forti di questi sedicesimi, anche se stanno vivendo un momento di forma altalenante. L’allenatore è Mustafa Denizili, che ha vinto il titolo nell’87/88 con i turchi, ed ha rilevato un mese fa l’esonerato Hamazazoglu. Il modulo di riferimento è il 4-2-3-1, e fa affidamente sull’ex laziale Muslera, il nazionale oladese Snejider e il goleador Burak Yilmaz, tanto corteggiato in passato dalla società di Lotito. I valori fra le due squadre sono alla pari, ma la differenza potrà farla l’atteggiamento, che è decisamente diverso fra le due formazioni. In casa il Galatasaray ha un fortino, e può contare sul carisma che manca agli uomini di Pioli.

Yilmaz attaccante del Galatasaray lungamente corteggiato dalla Lazio.
Yilmaz attaccante del Galatasaray lungamente corteggiato dalla Lazio.

Fiorentina di nuovo al White Hart Lane – Un anno dopo, stesso palcoscenico e stessa sfida, sarà infatti di nuovo Fiorentina-Tottenham, anche se cambieranno i protagonisti. L’anno scorso infatti i viola avevano raccolto un 1-1 in trasferta e un gran 2-0 in casa con i gol di Basanta, Salah e Mario Gomez. Nessuno di questi giocatori gioca nella squadra gigliata in questa stagione infatti, rimpiazzati da Astori, un ritrovato Bernardeschi e Kalinic. Gli inglesi si presentano con i nuovi acquisti Alli, N’Jie e Son, mentre i pilastri della rosa sono Kane, Lloris ed Eriksen. La squadra di Pochettino può essere battuta dagli uomini di Sousa con una grande prestazione, utile anche in chiave ranking.

Fiorentina e Tottenham si sono sfidate anche nella scorsa edizione di Europa League.
Fiorentina e Tottenham si sono sfidate anche nella scorsa edizione di Europa League.

Napoli in Spagna per affondare il sottomarino giallo – Impegno Villareal per il Napoli, forse la più quotata delle italiane per il passaggio del turno. Dopo aver dominato il girone, gli uomini di Sarri si ritrovano ad affrontare una squadra che in casa quest anno ha sempre segnato, ed ha vinto 9 delle 12 partite, compresa quelle con Real Madrid e Atletico. Gli spagnoli giocano il miglior calcio di Spagna a detta di molti, con un 4-4-2 che fa affidamento su una solidissima difesa capeggiata dall’esperto Musacchio che ha preso solo 15 reti. I punti forti sono Bruno Soriano, Dos Santos, Bakambu, Soldado, Adrian e Leo Baptistao, e in fase di non possesso attuano un pressing asfissiante con una linea difensiva molto alta. Sfida comunque complicata per i partenopei, che dovranno essere al 100% per passare agli ottavi.

Mancano 63 giorni e una sessione di mercato alle sfide europee, e le italiane dovranno intervenire anche sul mercato per rinforzarsi adeguatamente in modo da recuperare preziosi punti nel ranking UEFA e passare il turno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS