Vince la tradizione, il Le Havre molla Nike e si autoproduce le maglie da gioco

348
0
CONDIVIDI
Le Havre

Non c’è sponsor che tenga quando si parla di tradizione. Orgoglio, compattezza e amore per la propria storia sono i capisaldi di ogni tifoso e di ogni società calcistica che ha voglia di continuare a vivere seguendo la propria storia.

Una foto storica del Le Havre con la prima maglia blu e celeste
Una foto storica del Le Havre con la prima maglia blu e celeste

Il Le Havre Athlethic, club calcistico più antico di Francia e fondato nel 1872, ha deciso così di separarsi dallo sponsor tecnico Nike decidendo di autoprodursi le maglie d gioco. La decisione è arrivata dopo alcuni anni di insoddisfazione stilistica per colpa dell’azienda americana che va voluto puntare più sulle esigenze commerciali che su quelle di tifosi e società. A questo punto il Presidente del club, Jean-Pierre Louvel, ha deciso di separarsi da Nike fondando un marchio societario di abbigliamento. “I nostri colori sono il blu in onore dell’Università di Oxford e celeste come quella di Cambridge che si devono affiancare verticalmente, occupando le medesime proporzioni”, ha dichiarato Louvel, “non abbiamo nulla contro la Nike e, sia chiaro, ne capiamo le logiche commerciali ma era necessario porre un freno al processo di standarizzazione delle nostre divise secondo le logiche commerciali”. 

Le Havre
La nuova maglia del Le Havre, disegnata e prodotta dalla società.

Nuova maglia – Il marchio societario ha quindi fatto tessere le proprie divise blu-celeste in Portogallo, spendendo qualche soldo in più ma facendo felici i propri sostenitori, che come in ogni piazza di antichissima tradizione, ha i palati fini per questioni di un certo tipo. Il Le Havre si è autopordotto solamente la prima divisa, quella per gli impegni casalinghi. Quella bianca da trasferta e tutto il resto del materiale tecnico resta però “made in Nike”, società che ha capito le esigenze del club, soprassedendo e non appellandosi a nessuna clsuola. Inoltre, la vecchia divisa (completamente blu) del brand d’oltreoceano è stata ancora indossata un paio di settimane fa nella sconfitta in Coppa di Francia contro il Saint Omer. La maglia bluceleste “old style”, invece, è stata messa in vendita al prezzo di 69,90 euro, ha avuto un grande successo e tutti vissero felici e contenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS