CONDIVIDI

Il noto produttore di fotocamere tedesco Leica ha recentemente annunciato l’arrivo della Leica M (Typ 262), una nuova fotocamera digitale a telemetro, quarto modello della linea M, che fa dell’essenzialità il suo cavallo di battaglia. In questo caso però l’essenzialità non riguarda solo il design – in cui le Leica sono da tempo punto di riferimento – ma anche le funzionalità: rispetto alla sorella maggiore, la M (Typ 240), la nuova M (Typ 262) perde due importanti funzioni, la registrazione video e la modalità Live View.

Ciò però porta ad una semplificazione del menu che quindi risulta più rapido da consultare, consentendo così di permettere al fotografo di dedicare più tempo alla fase della composizione e delle scatto.

Leica_M_Typ-262_top

Inoltre, grazie ad una calotta superiore realizzata in alluminio di prima scelta, il suo peso complessivo è di peso complessivo di 600 grammi, circa 100 grammi in meno rispetto agli modello della linea. La Leica M (Typ 262) non è però solo ergonomica e facilmente trasportabile, ma anche incredibilmente discreta: grazie ad alcune accortezze tecniche, il rumore dell’otturatore durante lo scatto in modalità scatto singolo è, a detta dell’azienda, quasi impercettibile, qualità utile quando non ci si vuole far notare. In modalità scatto continuo, la Leica M (Typ 262) ha la stessa velocità di scatto della sorella, arrivando a 3 fps.

Leica_M_Typ-262_back

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche vere e proprie la nuova telemetro digitale tedesca mette a disposizione un sensore CMOS full-frame da 24 megapixel, con valori ISO massimo di 6400, e affiancato da un processore d’immagine Maestro. Esternamente invece presenta un display LCD da 3 pollici e 921,000 punti, al di sopra del quale si trova un mirino ottico con ingrandimento 0,68x.

Nonostante il richiamo all’essenzialità e le funzionalità in meno, il prezzo rimane comunque elevato, ben 5.195 dollari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS