Barcellona da applausi, al Bernabeu è poker blaugrana e Real demolito

157
0
CONDIVIDI
Barcellona
Luis Suarez protagonista insieme a Messi e Neymar dello splendido 2015 del Barça.

Un Clásico così i tifosi del Barcellona potevano solo sognarlo. Invece dopo il 2-6 di quattro stagioni fa, i blaugrana si regalano un’altra notte da leggenda al Bernabeu stravincendo la sfida con il Real Madrid per 4-0.

Un risultato che va addirittura stretto ai Campioni d’Europa che senza gli errori sotto porta di uno strepitoso Suarez (doppietta) di un guizzante Neymar (capocannoniere con 12 gol della Liga) del jolly Sergi Roberto e di un’impaurito Munir, avrebbero potuto scrivere un’altra pagina da incubo per un Real Madrid mai in partita.

Rafa Benitez dovrà inventarsi davvero qualcosa di strabiliante per riconquistare l’affetto dei tifosi e la stima di uno spogliatoio che sembra non seguirlo più. Cristiano Ronaldo è abulico e quasi svogliato, Benzema e in clamoroso ritardo di condizione e la difesa non trova il giusto assetto intasando il settimo gol nelle ultime due partite. Al contrario il Barça va che è una meraviglia, con Iniesta che insegna calcio come un maestro che non conosce confini (applaudito da tutto lo stadio alla sua sostituzione) e la coppia Suarez-Neymar che in due dimostrano di essere all’altezza un Messi infortunato e in panchina.

I 6 punti di distacco in campionato sembrano anche pochi visto il divario apparso oggi al Bernabeu. Un successo che riporta in auge Luis Enrique ormai paragonato in tutto e per tutto al predecessore Guardiola. E questa squadra ha davvero molto di quella fantastica e vincente di qualche stagione fa, perchè i blaugrana volano sulle ali di un’entusiasmo portato dal giusto mix di esperienza e gioventù.

Già nel primo tempo dopo il 2-0 firmato da Suarez e Neymar, solo un salvataggio di Marcelo sulla linea ha evitato il 3-0 che avrebbe mandato al riposo le due squadre con la partita già terminata.

La panolada dei tifosi Blancos a metà della ripresa, deve far riflettere un gruppo che oggi oltre alla qualità non ha messo in campo neanche quell’orgoglio fondamentale per vincere partite come questa.

REAL MADRID-BARCELLONA: 0-4

MARCATORI: 11′ e 74′ Suarez, 39′ Neymar, 53′ Iniesta

REAL MADRID (4-2-3-1): Navas; Danilo, Ramos, Varane, Marcelo (59′ Carvajal); Kroos, Modric; Bale, Rodriguez (55′ Isco), Ronaldo; Benzema. All: Benitez.
BARCELLONA (4-3-3): Bravo; Alves, Pique, Mascherano (27′ Mathieu), Alba; Rakitic (57′ Messi), Busquets, Iniesta (77′ El Haddadi); Sergi Roberto, Suarez, Neymar. All: Enrique.

ARBITRO: Borbalan

AMMONITI: Ramos (R), Rodriguez (R), Carvajal (R), Alves (B), Busquets (B)

ESPULSI: Isco (R)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS