CONDIVIDI

Ericsson e Cisco annunciano una collaborazione per sviluppatore le reti del futuro, con mobilità e cloud al primo posto nelle priorità. L’alleanza su più fronti «offrirà ai clienti il meglio di entrambe le aziende: funzionalità di routing, data center, networking, cloud, mobilità, gestione e controllo e servizi» spiegano.

Unendo gli sforzi, le due aziende prevedono di offrire valore per i propri clienti fornendo ai provider di servizi un portfolio completo di servizi e prodotti, insieme ad un’innovazione congiunta che acceleri nuovi modelli di busines, creando l’esperienza di impresa mobile del futuro attraverso un’architettura tecnologica altamente sicura sia per reti indoor che outdoor, mettendo a fattor comune le economie di scala e le innovazioni di entrambe le aziende per accelerare le piattaforme e i servizi che servono a digitalizzare i Paesi e creare l’Internet delle cose.

Ericsonn Cisco

In un mondo guidato da mobilità, cloud e digitalizzazione, le reti del futuro richiederanno nuovi principi di progettazione per garantire che siano agili, autonome e altamente sicure Ericsson e Cisco hanno deciso di affrontare insieme questa sfida, offrendo il meglio della rispettive offerte su tutte le architetture di rete end-to-end includendo 5G, cloud, Ip e l’Internet delle cose dai dispositivi e sensori alle reti di accesso e core fino al cloud aziendale.

Oltre allo sviluppo delle reti, le due aziende si sono anche accordate «per discutere le norme Frand e inserire un accordo di licenza per i loro rispettivi portafogli di brevetti, permettendo un’innovazione congiunta illimitata e fornendo certezze ai clienti di entrambe le organizzazioni». Cisco ed Ericsson, insieme, hanno dalla loro parti più di 56.000 brevetti, 11 miliardi di dollari investiti in ricerca e sviluppo, e più di 76,000 professionisti nell’area dei servizi che servono clienti in più di 180 Paesi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS