Vodafone: hacker rubano i dati di quasi 2.000 clienti

738
2
CONDIVIDI

Vodafone UK ha detto che degli hacker sono riusciti ad accedere con successo ai dati di quasi 2.000 clienti. Si tratta del secondo attacco di questo tipo messo a segno contro un provider di telecomunicazioni britannico nel mese di ottobre.

Secondo le prime informazioni, i cliente interessati sarebbero 1.827. Utilizzando i dati ottenuti al di fuori dei sistemi di Vodafone, gli autori dell’attacco sono entrati inserendo email e password.

Fortunatamente nessuna carta di credito (o di debito) è stata compromessa. Le informazioni che sono state raccolte, però, renderanno più semplici attacchi di tipo phishing. Vodafone sta contattando i clienti interessati e ha confermato che i dati degli altri utenti sono rimasti intatti.

L’altro attacco messo a segno nel mese di ottobre ha coinvolto TalkTalk, colpendo ben 20 mila utenti. Due adolescenti, presumibilmente collegati alla vicenda, sono stati arrestati. Due attacchi messi a segno nell’arco di pochi giorni certificano la poca affidabilità degli attuali sistemi di sicurezza messi a disposizione degli utenti dagli operatori mobili. Le combinazioni email/password ottenute grazie a fonti esterne permettono agli hacker di raccogliere un’enorme quantità di dati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • a’ndre ‘ci

    “Utilizzando i dati ottenuti al di fuori dei sistemi di Vodafone”

    “certificano la poca affidabilità degli attuali sistemi di sicurezza messi a disposizione degli utenti dagli operatori mobili”

    ehh??? ma che c’entrano gli operatori se questi ottengono i dati in altri modi?
    …..

    • Ciao a’ndre ‘ci, significa che email e password forse non bastano più se sono così facilmente rintracciabili da fonti esterne. Esistono altri sistemi di identificazione, come quelli che passano dal numero di cellulare.