Un Borussia nel segno di Aubameyang: “Voglio segnare come Ronaldo”

369
0
CONDIVIDI
Aubameyang

“A volte penso, ma davvero sono così forte”?. Scherza Pierre Emerick Aubameyang, attaccante del Borussia Dortmund che in questo inizio di stagione sta trascinando i gialloneri sia in campionato che in coppa. Mai il franco-gabonese di Laval era stato così decisivo come in questo campionato dove sta sorprendendo tutti per qualità e quantità delle sue reti: 20 gol in 17 partite ufficiali tra Europa League, Coppa di Germania e Bundesliga. Pensare che nella sua migliore stagione in Francia al Saint Etienne, Auba ne segnò 16 in 21 partite. Una vera e propria macchina da guerra vestita di giallo, che Thomas Tuchel ha avuto il merito di saper sfruttare addirittura meglio di come aveva fatto Jurgen Klopp.

La partenza sprint in questa stagione, ha fatto riscrivere a Aubameyang anche i suoi obiettivi futuri. Adesso l’ex Saint Etienne non vuole più fermarsi e punta addirittura la Scarpa d’Oro Cristiano Ronaldo. Durante un’intervista al quotidiano francese L’Equipe, Auabameyang si lancia all’assalto dell’asso portoghese: “Segnare 50 gol? Perché no. Se Cristiano Ronaldo ci riesce in una sola stagione magari potrei riuscirsi anche io”, ha dichiarato l’attaccante del Borussia Dortmund. Al momento l’unico a non essere sorpreso dell’esplosione di Aubameyang sembra essere il tecnico Tuchel, che già nel ritiro di inizio luglio aveva scommesso sulle realizzazioni di Auba: “Tuchel scrive su di un foglio le reti che segnerò. E ogni volta che segno devo cancellare dal foglio i gol. Anche mio fratello ha scommesso che avrei segnato tre gol prima della gara contro l’Augsburg. Alla fine ha avuto ragione lui e sono molto felice che sia andato così perchè i gol sono la soddisfazione più grande per un calciatore per ogni sacrificio fatto”.

La sfida gol tra Lewandowski e Aubameyang – VIDEO 

Oggi il Borussia si affida a lui e al “gemello” Marco Reus (18 gol induce in Bundesliga) per vincere a Brema rosicchiando così 2 punti al Bayern Monaco fermato ieri a Francoforte sul pareggio. Oltre al Bayern, Aubameyang può staccare anche Robert Lewandowski, amore come lui di un meraviglioso inizio di stagione e appaiato a 13 gol in testa alla classifica cannonieri.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS