La dieta perfetta: meglio non seguire i consigli del web

838
0
CONDIVIDI

Quando di parla di dieta si rischia spesso di incorrere in gravi errori dati da non conoscenza o peggio da errate convinzioni. Partiamo dall’inizio: dieta è uguale ad abitudine alimentare e questa può essere corretta o meno. Quando si parla di alimentazione dedicata a uno sportivo o, più semplicemente, a una persona che fa sport come dobbiamo comportarci? Ecco cinque motivi per non seguire i consigli del web.

1Si fa presto a dire sportivo

Se è vero che chiunque faccia sport, a qualsiasi livello, possa essere considerato uno sportivo; è altrettanto vero che non tutti siamo sportivi di professione o d’elite. Quindi perchè, noi assidui frequentatori di palestre o di centri sportivi, dovremmo seguire l’alimentazione di un famoso sportivo? Risposta semplice: per nessun motivo. Non avremo mai il dispendio calorico di un professionista dello sport e non raggiungeremo mai i suoi livelli di preparazione, conseguentemente non dovremmo mangiare come lui.

2Siamo tutti uguali davanti alla legge

Sicuramente davanti alla legge sì, ma siamo tutti differenti per metabolismo, massa magra, massa grassa, età e rapporti biometrici. Non è pensabile che una dieta possa andare bene indiscriminatamente per ogniuno. Diffidate sempre da chi vi prepara un programma alimentare senza raccogliere le informazioni necessarie per poterlo fare (e sono molte, anzi moltissime).

3Una dieta non è fatta di solo cibo

Almeno quella di uno sportivo! Chi di professione fa sport sicuramente alla “normale” alimentazione associa anche una corretta integrazione alimentare con prodotti specifici e pesati sulle sue necessità. Sulle sue, non sulle nostre! Creare una dieta ad hoc è difficile, farlo inserendo anche i cosidetti integratori lo diventa ancora di più. Mai fare le cose a caso e senza programmazione, il conto potrebbe essere salato.

4La perfezione non esiste

Almeno quando parliamo di alimentazione. La dieta perfettamente tagliata sulla nostra persona deve essere comunque sempre controllata, aggiustata e modificata se necessario. Nulla è statico e l’alimentazione non fa eccezione.

5Dimagrire non vuol dire perdere peso

Significa diminuire la percentuale di massa grassa nell’organismo. Scambiare la perdita di peso con il successo della nostra dieta è un errore comune. Valutare oggettivamente i risultati della nostra alimentazione dovrebbe diventare prassi comune (per ora non lo è). La dieta sbagliata ci farà perdere peso a discapito della massa magra e alla fine saremo più grassi. Meditate, gente, meditate.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS