BlackBerry Priv: altre foto e informazioni diffuse in rete

55
0
CONDIVIDI
id467786_1

Il nuovo BlackBerry Priv, il primo smartphone con sistema operativo Android della società canadese, non ha più segreti. Il modello su cui si basano le ultime speranze di rilancio di BlackBerry è stato praticamente presentato in rete grazie a una continua diffusione di foto, anche dalla stessa azienda, e alla prima prova pratica avvenuta in questi giorni. Di recente sono state pubblicate altre informazioni e dettagli.

Le ultimente notizie diffuse in rete riguardano il prezzo di lancio del BlackBerry Priv, che dovrebbe essere di 550 euro tasse escluse. Premettendo che si tratta di un dispositivo in fase di sviluppo è importante non dimenticare che il modello definitivo molto probabilmente sarà diverso dal modello attualmente fotografato e testato.

Il BlackBerry Priv potrebbe costare 550 euro tasse escluse

Detto questo, le considerazioni pubblicate parlano di un telefono con poca reattività e un punteggio non molto alto nei benchmark, fermandosi 46.000 punti secondo AnTuTu, ma comunque in linea con i processori Snapdragon 801 montati su HTC M8 e OnePlus One. Un punteggio curioso considerando che il BlackBerry Priv dispone dello Snapdragon 808, di 3 GB di RAM, e di una memoria interna da 32GB.

Un componente interessante del nuovo BlackBerry Priv è la tastiera slide-out, che dalle prime impressioni pubblicate dal sito, viene giudicata molto robusta. Va considerato, però, che la fessura tra display e tastiera potrebbe diventare un punto di accumulo della polvere. La scelta del display curvo quasi sicuramente porterà anche sul BlackBerry Priv le funzioni disponibili sul Galaxy S6 edge di Samsung, come per esempio la visualizzazione del livello di carica. Il sistema operativo sarà Android 5.1.1 Lollipop in versione stock, con poche applicazione installate.

Il sistema operativo Android 5.1.1 Lollipop sarà in versione stock

Tra le app disponibili è interessante notare un’utility che permette di importare i dati da altri smartphone con differenti sistemi operativi, come BB OS o iOS, l’instant messenger di proprietà BBM e Safe Guard un sistema di analisi del livello di sicurezza e privacy in tempo reale. Non sono state, infine, effettuate modifiche ad Android. L’azienda ha evidentemente preferito mantenerlo in versione standard. Unica differenza, un pulsante nella nav bar che permette di visualizzare una tastiera sul display anche quando è aperta quella fisica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS