Roma, Sabatini: «Benatia? Non ci siamo lasciati bene»

131
0
CONDIVIDI
Sabatini

«Benatia? A riprendermelo lo riprenderei, ma vi ricordate come ci siamo lasciati l’anno scorso? Non bene…». Così ha commentato le recenti indiscrezioni sul possibile ritorno del marocchino alla corte di Rudi Garcia il direttore sportivo della Roma Walter Sabatini, a margine dell’iniziativa “Oltre il gioco”.

«Ragazzi, mi avete chiesto tre o quattro giocatori diversi, Benatia, Marquinhos, Lamela…chi era il quarto? Li rivorrei anch’io tutti», ha continuato il d.s. romanista.

L’iniziativa odierna, con tanto di match benefico tra alcuni campioni di ieri della Roma (come Scharchilli, Giannini, Nela, Desideri, Cappioli, Chierico, Tonetto) e la Liberi Nantes Football Club, prima e unica squadra di calcio costituita interamente da rifugiati richiedenti asilo e riconosciuta dall’agenzia Onu per i rifugiati, è stata commentata così da Walter Sabatini: «C’è una forte sensibilità su questo problema della migrazione delle persone, è anche un momento di grande sensibilità verso tante altre cose che Roma Cares sta trattando. Anche la Roma stessa tramite i suoi giocatori si muove molto. Noi vogliamo essere generosi e penso lo saranno anche i tifosi. Vogliamo dare un segnale importante in queste iniziative, noi abbiamo il privilegio di una disponibilità enorme per occuparci di intervenire verso le situazioni che coinvolgano i più bisognosi».

Infine, il direttore sportivo giallorosso si è lasciato scappare una battuta su Bosnia-Galles e le condizioni di Dzeko: «Prima che la Bosnia lo faccia giocare contro Cipro vogliamo che faccia qualche allenamento in più».

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS