CONDIVIDI

Turno di riposo per la Serie A TIM, a causa della consueta pausa per le nazionali. Stop atteso da squadre che devono tirare il fiato e recuperare infortunati come la Lazio, l’Inter e soprattutto la Juventus, mentre viene frenato lo splendido momento di forma di Fiorentina e Napoli. La classifica vede i viola in testa da soli dopo 15 anni, grazie ai 18 punti ottenuti mietendo vittime illustri come le due milanesi.

Subito dietro la squadra di Sousa si presenta l’Inter dei vari Jovetic, Perisic e Icardi. I nerazzurri inseguono a 16 punti dopo lo stop in casa proprio contro la Fiorentina e il pareggio sofferto a Marassi contro la Sampdoria. Avanza anche la tanto criticata Lazio a 15 punti, fermata dalle due brutte sconfitte di Napoli e Verona, che però ha raccolto bottino pieno nell’ultima giornata contro il Frosinone. A 14 la Roma dopo la vittoria esterna contro il Palermo per 2-4, frutto di una grande prestazione di un ritrovato Gervinho.

Dietro le prime quattro posizioni si assesta il Torino trascinato da un Quagliarella formato nazionale a 13, seguito a 12 dalle sorprese Chievo e Sassuolo e dal Napoli. I partenopei nelle ultime 4 giornate hanno segnato ben 11 gol, subendone solo 1, riscoprendo inoltre il talento di Lorenzo Insigne. Samp e Atalanta a 11, davanti alle grandi deluse Milan e Juventus che restano rispettivamente a 9 e 8 punti. I rossoneri hanno perso 0-4 in casa contro il Napoli, aprendo un caso intorno alla squadra di Mihajlovic. Honda infatti avrebbe dichiarato che il Milan spende male, riversando tutte le colpe alla società. Non si è fatta attendere la risposta da Casa Milan, che si è detta “stupita” delle parole del giapponese. Non se la passa meglio la Juventus, che dopo aver pareggiato in casa con il Frosinone e aver perso a Napoli ha trovato ossigeno allo Stadium contro il Siviglia prima, e Bologna poi. 3-1 il risultato con cui gli uomini di Allegri hanno fermato i felsinei.

Il rientrante Khedira in gol nella vittoria della Juve per 3-1 contro il Bologna.
Il rientrante Khedira in gol nella vittoria della Juve per 3-1 contro il Bologna.

La zona calda vede a 7 punti ben quattro squadre, Udinese, Genoa, Empoli e un Palermo in crisi di risultati dopo 4 sconfitte consecutive. A 5 la neopromossa Carpi, che ha trovato una grande vittoria contro il Torino in casa, mentre a 4 c’è il Verona e un Frosinone che gioca bene, senza però portare a casa i punti meritati. Pecca di esperienza la squadra tutto cuore e corsa di Stellone. Chiude mestamente a 3 il Bologna, capace di battere solo i ciociari in casa dopo una brutta partita.

I 4000 tifosi del Frosinone accorsi all'Olimpico contro la Lazio.
I 4000 tifosi del Frosinone accorsi all’Olimpico contro la Lazio.

Al ritorno dalla pausa le sensazioni sono quelle di vedere la Roma che dovrebbe continuare la scalata alla vetta, impegnato in casa contro l’Empoli. Recupera pezzi preziosi e soprattutto fiato la Lazio di Pioli, che vede rientrare il perno di difesa De Vrij, ma perde Djordjevic per un mese. Pausa che non aiuta di certo il Napoli, che deve subire l’infortunio a Insigne durante il mini ritiro in nazionale. Stesso discorso per la Fiorentina, che sarà impegnata in una sfida da capogiro proprio contro i partenopei al rientro. Le due squadre stavano esprimendo il miglior calcio d’Italia, rischiando però di perdere il ritmo a causa dei match nazionali.

Sorride Allegri, che potrà finalmente allenare il gruppo al completo dopo i reintegri di Khedira, Sturaro e Marchisio. Brividi per Pogba che lascia il ritiro francese per un problema alla caviglia, per la quale eseguirà nuovi esami rientrato a Vinovo. Inter che si prepara al derby d’Italia dell’ottava giornata con a disposizione tutti gli effettivi ad eccezione di Kondogbia, che resta in dubbio. Juve-Inter è l’ultima chance per rientrare nella corsa scudetto per i bianconeri, mentre la squadra di Mancini proverà a fuggire almeno dalla Vecchia Signora. Torino-Milan e Sassuolo-Lazio sono altri match da seguire che promettono spettacolo. In ottica salvezza il Frosinone affronterà in casa la Samp, mentre Bologna-Palermo ed Hellas-Udinese sono già degli spareggi per levarsi dalla zona calda.

La sfida fra Juventus e Inter è soprattutto Allegri vs Mancini.
La sfida fra Inter e Juventus è soprattutto Allegri vs Mancini.

Fiorentina, Napoli, Inter, Lazio, Roma e Juventus, tante squadre con un unico obiettivo, sfruttare al massimo la pausa nazionale per rimettersi subito in carreggiata.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS