CONDIVIDI
Balotelli Mario

Milan che continua la striscia positiva. Dopo il Palermo a cadere è l’Udinese, a causa di un ritrovato e sorridente Balotelli e ai gol di Bonaventura e Zapata. La punizione di “SuperMario” è un gioiello, mentre si rivela inutile il tentativo di Duvan Zapata di rimettere in carreggiata la partita nel secondo tempo.

I rossoneri si presentano al Friuli con la nuova terza maglia, che non passa sicuramente inosservata, e con un Balotelli in più dal primo minuto. Confermato Bacca, mentre torna Honda. L’Udinese cerca di interrompere la desolante striscia negativa in casa con cinque sconfitte consecutive fra campionato attuale e scorso.

Formazioni

Il Milan dopo la bella vittoria contro il Palermo viene schierato con le consuete due punte nel 4-3-1-2. In porta il titolare è Diego Lopez, che protegge le spalle ai 4 di difesa De Sciglio, Zapata, Romagnoli e il baby Calabria, all’esordio dal primo minuto dopo l’infortunio di Abate. I 3 in mediana sono De Jong, Montolivo e Bonaventura, mentre come trequartista viene riproposto Honda dopo la pessima prestazione nel derby. In avanti si rivede dall’inizio Balotelli, che fa da partner al bomber Carlos Bacca. L’Udinese di Colantuono risponde con un 3-5-2 con Karnezis in porta dietro ai 3 Wague, Domizzi e Piris. I 5 di centrocampo sono Edenilson, Badu, Iturra, Fernandes e l’iraqeno Adnan, mentre i terminali offensivi dei bianconeri sono Thereau e l’eterno Di Natale.

Balotelli show nella prima frazione

Pronti, via e subito punizione dal limite dell’area per i rossoneri al 5′, guadagnata da uno spunto di Balotelli. Proprio SuperMario si incarica della battuta, facendo partire un destro che termina la sua corsa sotto l’incrocio alle spalle di un incolpevole Karnezis per l’1-0 immediato del diavolo. Reagisce prontamente l’Udinese grazie a un colpo di testa di Thereau al 7′, che però finisce largo alla sinistra di Diego Lopez. Milan che però legittima il vantaggio al 10′, quando Montolivo innesca con uno splendido lancio Bonaventura, che deposita in rete per il 2-0 di sinistro nell’uno contro uno con Karnezis. Al 14′ l’arbitro è severo con Balotelli, punendo con l’ammonizione un intervento in ritardo della punta.

Stessa sorte per Calabria al 18′, che si vede sventolare il cartellino giallo dopo una trattenuta di maglia. Sulla conseguente punizione ci prova Di Natale dal fondo dopo una respinta della difesa rossonera, ma il tiro è debole per Diego Lopez. Al 24′ azione insistita del Milan, che ci prova prima con Bacca di testa, e poi sulla respinta si coordina perfettamente Montolivo che scarica un destro da fuori area che termina però al lato. Passa un minuto quando Domizzi consegna palla sui piedi di Honda. Il giapponese smarca di prima Bacca, che però è lento nella conclusione, lasciandosela smorzare da Iturra.

Alla mezz’ora Balotelli ubriaca Piris, che lo colpisce da dietro rimediando un giallo evitabile. Passano 8 minuti quando è Iturra a sgambettare Balo, beccandosi l’ammonizione. Manca la reazione da parte dell’Udinese, non rendendosi mai pericoloso nella metà campo degli uomini di Mihajlovic. Allo scadere mette il punto esclamativo al primo tempo del Milan uno stacco portentoso di Zapata, dopo un corner guadagnato da un intraprendente Balotelli. Ed è proprio sul 3-0 che termina un primo tempo perfetto per i rossoneri.

Duvan Zapata si mette l’Udinese sulle spalle

All’inizio della seconda frazione tenta il tutto per tutto Colantuono operando il primo cambio per i friulani; è il difensore Piris a fare spazio alla punta Duvan Zapata. Proprio il colombiano tenta di testa, mandando però fuori. Al 48′ ci prova Calabria, il cui sinistro termina altissimo. Al termine dell’azione è proprio il classe 1996 ad uscire fra gli applausi del Friuli per lasciare il posto ad Alex. Ma al 51′ Badu riapre a sorpresa il match, con un destro dal cuore dell’area dopo un assist perfetto di Zapata, proprio dalla fascia sinistra lasciata libera dal giovane terzino rossonero pochi minuti prima. Quinto ammonito della gara al 53′, si tratta di Wague che colpisce il solito Balotelli da dietro. Al 57′ si rivela azzeccatissima la scelta di far entrare Duvan Zapata, che deposita in rete il 3-2 a porta vuota dopo un incursione di nuovo sulla fascia sinistra.

Ancora un giallo per l’Udinese, ancora per un fallo su Balotelli. Questa volta viene punito Zapata. Al 62′ Mihajlovic decide di cautelarsi, togliendo Honda per un centrocampista difensivo come Poli. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo si accende una mischia nell’area rossonera che prova a risolvere Wague, ma il difensore, in precarie condizioni d’equilibrio, spedisce alto sopra la traversa. Passano tre minuti, e Bonaventura spaventa Karnezis con un sinistro che termina al lato per una questione di centimetri. Al 70′ si accende Di Natale, che dal nulla inventa un pallone delizioso al centro per Thereau, anticipato all’ultimo da Diego Lopez. Dopo un minuto giallo anche per Cristian Zapata. Continua a pressare l’Udinese con Duvan Zapata, che testa di nuovo i riflessi del portiere rossonero che al 73′ smanaccia un cross pericolosissimo.

Esce uno spento Adnan per fare spazio all’ex Inter Pasquale. A sorpresa al 78′ Mihajlovic decide di sostituire Bacca per Luiz Adriano e non l’ammonito Balotelli, nell’intento di responsabilizzare il centravanti ex Liverpool. Tenta l’ultima carta invece Colantuono, sostituendo Iturra per Marquinho. Il centrocampista però rimedia subito un giallo per un intervento su Poli. Al 90′ forcing finale dell’Udinese, che ci prova prima con Edenilson, che si fa murare un tiro, e soprattutto con Bruno Fernandes che esalta i riflessi di Diego Lopez con un gran tiro. Sul conseguente angolo Wague di testa fa la barba al palo. Durante i 4 minuti di recupero tanto nervosismo in campo, come testimonia il rosso per proteste proprio per Bruno Fernandes. Finisce così, con una preziosa vittoria rossonera fra i fischi del Friuli.

 

TABELLINO

UDINESE-MILAN: 2-3 (0-3)

MARCATORI: 5′ Balotelli (M), 10′ Bonaventura (M), 45’+1 C. Zapata (M), 51′ Badu (U), 58′ D. Zapata (U)

UDINESE (3-5-2): Karnezis; Wague, Domizzi, Piris (46′ D. Zapata); Edenilson, Badu, Iturra (84′ Marquinho), Bruno Fernandes, Adnan (73′ Pasquale); Thereau, Di Natale.

A disposizione: Meret, Romo, Camigliano, Danilo, Widmer, Felipe, Heurtaux, Insua, Aguirre, Perica.

Allenatore: Stefano Colantuono

MILAN (4-3-1-2): Diego Lopez; Calabria (49′ Alex), C. Zapata, Romagnoli, De Sciglio; Montolivo, de Jong, Bonaventura; Honda (63′ Poli); Balotelli, Bacca.

A disposizione: Abbiati, Donnarumma, Ely, Llamas, Mauri, Locatelli, Nocerino, Suso, Cerci, Luiz Adriano

Allenatore: Sinisa Mihajlovic

ARBITRO: Doveri

ASSISTENTI: Barbirati, Marzaloni

IV° UOMO: Gava

ARBITRI ADDIZIONALI: Massa, Pasqua

AMMONITI: 15′ Balotelli (M), 18′ Calabria (M), 31′ Piris (U), 38′ Iturra (U), 53′ Wague (U), 59′, 90’+2 Bruno Fernandes (U), 71′ C. Zapata (M), 86′ Marquinho (U)

ESPULSI: 90’+2 Bruno Fernandes (U)

RECUPERO: 2′-4′

STADIO: Friuli, Udine

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS