RoadChecker: un’app per combattere le buche stradali

228
0
CONDIVIDI
RoadChecker

Una nuova applicazione che rileva automaticamente le buche stradali e permette di condividere la loro posizione con gli altri utenti. È questa l’idea che ha portato allo sviluppo di RoadChecker, un nuovo software gratuito e “made in Italy” che, al momento, è disponibile in versione beta agli utenti Android.

RoadChecker è una vera e propria innovazione tecnologica ma soprattutto uno strumento al servizio della sicurezza dei conducenti. L’app permette di rilevare la posizione di buche pericolose e altre irregolarità del manto stradale, condividendo le informazioni in tempo reale con gli altri utenti. Chi è alla guida di un veicolo riceve una notifica sull’approssimarsi di una buca stradale e può quindi rallentare ed evitare l’ostacolo.

Dopo averla scaricata la possiamo attivare, premendo il pulsante “Tocca per attivare”. Successivamente possiamo posizionare lo smartphone sul cruscotto dell’auto e attendere che RoadChecker rilevi automaticamente le buche. Il suo software è in grado di elaborare istantaneamente i dati rilevati dai sensori presenti nello smartphone (accelerometro, GPS, sensore di gravità e giroscopio) e creare una mappatura delle buche stradali con un bassissimo margine di falsi positivi.

RoadChecker app

Se hai un’autoradio con vivavoce Bluetooth, mentre ascolti musica dal telefono ricevi gli avvisi tramite i diffusori dell’auto; se sei un biker puoi sentire gli avvisi nel tuo auricolare Bluetooth senza essere distratto alla guida della tua moto. RoadChecker lavora in forma anonima; questo vuol dire che non viene memorizzato nessun dato sensibile dell’utente.

Le aziende e gli enti pubblici possono tenere traccia delle buche stradali sfruttando il suo sistema gestionale, accessibile tramite browser. Sfruttando RoadChecker si possono prevenire incidenti o gravi danni a persone o veicoli, consentendo di fatto una gestione più efficiente della manutenzione e riparazione delle strade.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS