Bologna, Tacopina si è dimesso: «La società avrà un brillante futuro»

77
0
CONDIVIDI

Joe Tacopina non è più il presidente del Bologna. Le dimissioni dell’avvocato newyorchese sono arrivate con una nota firmata insieme al canadese Joey Saputo, chairman e azionista di maggioranza del club.

Il sig. Tacopina è onorato di essere stato il trentesimo presidente del Bologna, che ha coronato la scorsa stagione con la riconquista del suo legittimo posto in Serie A, e sarà eternamente grato ai meravigliosi tifosi rossoblù per il sostegno che gli hanno dato in quest’ultimo anno. È lusingato all’idea di essere stato parte della rinascita della passione dei bolognesi per il Bologna e non dimenticherà ciò che i bolognesi gli hanno trasmesso. Nel momento in cui il sig. Saputo e il sig. Tacopina decidono di comune accordo di prendere strade diverse, il sig. Saputo augura al sig. Tacopina i migliori successi per le sue future attività, mentre il sig. Tacopina è convinto che con il sostegno finanziario e la guida del sig. Saputo il Bologna Fc 1909 avrà un brillante futuro.

Le dimissioni non sono una sorpresa: nell’ultimo periodo i due americani erano su posizioni sempre più distanti e Tacopina aveva anche avviato una causa a New York chiedendo circa 5 milioni di euro a Saputo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS