Champions League: una tosta Roma ferma sull’1-1 il Barça, Arsenal KO

295
0
CONDIVIDI
Roma

Mercoledì da leoni in Champions, con tante emozioni e gol. Parte fortissimo la Roma, che ferma il Barcellona all’Olimpico. L’1-1 vede sul tabellino dei marcatori Suarez e soprattutto Florenzi, autore di un vero e proprio capolavoro. Non inganni la percentuale di possesso palla da capogiro dei blaugrana (70%), dato che gli uomini di Garcia sono stati capaci di ribattere ogni tentativo degli avversari con una prestazione perfetta in difesa.

Grande prova soprattutto della coppia Manolas-Rudiger, in grado di arginare i tre fenomeni Neymar, Suarez e Messi. Il gol dell’uruguayano arriva al 21′ dopo una classica azione del Barcellona: imbucata per il terzino Sergi Roberto che rimette in mezzo per il tap in di testa del Pistolero. Tante proteste dei giallorossi per un presunto fallo di sfondamento di Messi su Digne nell’azione del gol, non sanzionato però dall’arbitro. Passano pochi minuti quando si apre il conto fra Szczesny e Suarez. Il polacco stende l’attaccante in area, ma l’arbitro non fischia nulla, provocando una reazione violenta da parte di Suarez contro il portiere capitolino. Dopo 10′ arriva il gioiello di Florenzi, che trovandosi privo di sbocchi offensivi a cui scaricare il pallone, decide di mettersi in proprio buttandola in rete da centrocampo. La Roma riesce a fermare ogni azione, perdendo anche Szczesny per infortunio, ma riesce a portare a casa il primo punto nel girone.

Il fantastico gol da centrocampo di Florenzi – VIDEO

Nelle altre sfide arrivano in parte buone notizie in vista del ranking, dato che l’Arsenal ha trovato la sconfitta per 2-1 contro la Dinamo Zagabria. In gol per la storica vittoria croata Pivaric e Fernandes, mentre per gli inglesi, rimasti anche in inferiorità numerica per l’espulsione di Giroud, a segno Walcott. Passeggia invece il Chelsea vincendo per 4-0 contro il Maccabi Tel Aviv. Il vantaggio è firmato da una punizione di Willian letta male dalla difesa degli israeliani. Poi i blues dilagano con il rigore di Oscar, il grande gol al volo di Diego Costa e il tap in di Fabregas. Nel girone della Roma passa al comando il Bayer Leverkusen che batte per 4-1 un debole BATE Borisov, passando in vantaggio prima con Memedhi, poi con Calhanoglu dopo il pareggio di testa di Milunovic. Gol all’esordio in Champions con le aspirine per Chicharito, che segna con un fendente destro prima del 4-1 su rigore ancora di Calhanoglu. Pareggio per 1-1 all’esordio per il Gent contro il Lione, grazie alla rete di Milicevic che ha risposto al vantaggio del terzino ex PSG Jallet.

Spettacolo a Valencia, fra i padroni di casa e lo Zenit. I russi vanno sul 0-2 grazie al potente sinistro di Hulk, autore di una doppietta. Ma gli spagnoli rimettono tutto in parità con una rezione d’orgoglio portata avanti dai gol di Cancelo e Gomes. Segna infine l’obiettivo del Milan Witsel con un diagonale destro che vale per il definitivo 2-3. Vince in trasferta anche il Bayern Monaco contro l’Olympiacos. I gol dei bavaresi portano le firme di Muller (doppietta) e Gotze, per un 3-0 che non ammette repliche. Pareggio infine fra Dinamo Kiev e Porto, con le reti del capitano Gusev e Buyalskiy al 90′ per gli ucraini e con la doppietta di Aboubakar per i campioni del Portogallo.

Domani sarà già Europa League, con tre italiane impegnate: Lazio in Ucraina, Fiorentina e Napoli in casa, per riniziare la caccia a un trofeo europeo tanto snobbato quanto importante per ranking e piazzamento in Champions League per il prossimo anno.

Risultati Champions League offerto da livescore.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS