CONDIVIDI
Il Bayern Monaco sarà l'avversario della Juventus negli ottavi di Champions League.

Tanti gol e tanto spettacolo nella quarta giornata di Bundesliga. Il Bayern Monaco batte al fotofinish per 2-1 l’Augsburg, grazie a un Thomas Muller che si candida ufficialmente per la classifica capocannonieri.

Gli uomini di Guardiola hanno cercato subito di mettere le cose in chiaro, macinando gioco e facendo girare bene palla. Al 15′ però un gran tocco di Esswein su un cross spaventa i bavaresi, con la palla che termina di poco al lato. Continua la pressione del Bayern ma al 43′ l’Augsburg passa a sorpresa in vantaggio proprio con Esswein. Tiro al volo pazzesco dall’interno dell’area che termina sotto la traversa.

I padroni di casa partono all’assalto, esordisce Coman al posto di Vidal, per una formazione che può contare su MullerLewandowskiComan e Douglas Costa in campo tutti insieme. Al 77′ arriva il meritato pareggio firmato Lewandowski, che si fionda su un rimbalzo e la butta in rete. Al 90′ il tabellino recita 1-1, con ben 23 tiri del Bayern contro i 4 dell’Augsburg, quando Thomas Muller realizza un calcio di rigore causato da Verhaegh2-1 e meritato primo posto in classifica per i campioni in carica.

Il Borussia Dortmund impiegato ad Hannover, regola la squadra di casa con un rotondo 4-2. Anche in questa partita però a passare in vantaggio è la squadra sfavorita. Al 18′ Sobiech mette dentro con una gran botta da due passi per l’1-0, che fulmina il portere. Ma al 34′ l’episodio che rimette tutto in parità; Felipe stende Aubameyang in area, e l’arbitro non può far altro che fischiare un rigore che lo stesso attaccante giallonero converte in gol. Passano 9 minuti e Mkhitaryan porta in vantaggio il Borussia.

Ginter mette un cross morbido in area che il trequartista armeno aggancia, e che tramuta in rete di sinistro. Ma il secondo tempo si apre con il pareggio dell’Hannover, Sobiech trova un gol nell’angolino basso di destra. Pareggio che dura solo dieci minuti, quando Felipe si butta la palla dentro da solo portando il Dortmund sul 3-2. Ancora disastroso Felipe, che intercetta un pallone di mano in area, consentendo ad Aubameyang di segnare il rigore per il definitivo 4-2.

Tuchel festeggia la quarta vittoria con i suoi giocatori.
Tuchel festeggia la quarta vittoria con i suoi giocatori.

Il Borussia Monchengladbach ha perso in casa per 0-3 contro un ottimo Amburgo, andato in rete con una doppietta di Lasogga e un gol di Nicolai Muller, arrivato nel momento migliore degli uomini di Favre, che resta desolatamente a 0 punti. L’Herta Berlino vince contro lo Stoccarda per 2-1, con i gol di Haraguchi da due passi, e Lustenberg. In mezzo il colpo di testa imperioso di Sunjic che aveva fissato il risultato sul momentaneo 1-1.

Il Wolfsburg si fa fermare sullo 0-0 dall’Ingolstadt, mentre fa peggio il Bayer Leverkusen, che perde in casa a sorpresa contro il Darmstadt. La testa è inevitabilmente all’esordio in Champions, e ne approfitta la squadra neopromossa, che segna con una deviazione di Sulu su una punizione morbida calciata da Rausch. Una vera e propria impresa per Caldirola e compagni, che tornano alla vittoria in Bundesliga dopo ben 33 anni. Ha del clamoroso quanto succede a Francoforte, con un travolgente Eintracht che ha trovato la seconda vittoria consecutiva trionfando sul Colonia per 6-2 grazie alla tripletta di Meier, la doppietta dell’ex Inter Luc Castaignos e il gol dell’ex viola Seferovic, che hanno reso nulle le realizzazioni di Modeste e Heintz.

Vittoria esterna per il Werder Brema contro l’Hoffenheim. Il 3-1 degli ospiti è firmato da una doppietta di Junuzovic e un gol di Ujah. Al 45′ proprio Junuzovic ha trovato il gol dell’1-0. Pareggio dei padroni di casa al 49′ con Vargas, prima dei due gol nei minuti di recupero al 92′ e 93′ di Ujah e dell’attaccante austriaco. Ha chiuso la giornata lo Schalke 04, che è tornando alla vittoria dopo un pareggio e una sconfitta contro il Mainz. Il 2-1 porta i nomi di Matip e Huntelaar, andato a segno dopo il momentaneo pareggio di Malli.

La classifica recita Borussia e Bayern Monaco sole in vetta a 12, seguite da Wolfsburg a 8 e ben sei squadre a 7 punti. Si tratta di Eintracht, Schalke, Werder Brema, Herta Berlino, Colonia e Ingolstadt. A 6 Mainz, Darmstadt, Amburgo e Bayer, mentre a 1 restano Augsburg, Hoffenheim e Hannover. Ancora a secco Stoccarda e Borussia Monchengladbach. Classifica cannonieri che viene guidata invece da Thomas Muller con 5 centri in 3 partite.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS