Falla su WhatsApp Web: non aprite quella vCard

733
0
CONDIVIDI

Se avete utilizzato la versione web di WhatsApp nelle scorse settimane per aprire messaggi potreste essere uno fra i 200 milioni di utenti a rischio di un attacco hacker. I ricercatori della società CheckPoint hanno individuato una falla di sicurezza facilmente sfruttabile che consente l’accesso verso i vostri dispositivi.

La falla è stata scoperta il 21 agosto dal ricercatore Kasif Dekel, e ad oggi si contano innumerevoli vittime degli attacchi informatici: tutto inizia con l’arrivo di un biglietto da visita (vCard) apparentemente innocuo, da un indirizzo sconosciuto, ma basta aprire il messaggio per attivare un file eseguibile, che inietta un codice malevolo sul cellulare della vittima. In questo modo l’aggressore è in grado di prendere possesso del computer altrui.

Questa falla nella sicurezza di WhatsApp si è creata perché, fino a poco tempo fa, il software del sistema non controllava di che tipo fosse il contenuto del messaggio. Capite quindi come, per un hacker esperto, sia stato semplice nascondere un virus semplicemente “mascherandolo” da vCard.

Tranquilli però, pochi giorni dopo l’incidente, il 27 agosto, gli ingegneri di WhatsApp hanno rilasciato un aggiornamento che rimedia alla falla di sicurezza nei messaggi. Per chi usa la nuova versione di WhatsApp non ci sono problemi, ma ci potrebbero essere per chi continua ad utilizzare quella precedente. Quindi se nelle ultime due settimana avete ricevuto un biglietto da visita via WhatsApp e l’avete aperto via Web, controllate che il vostro PC non sia stato vittima di un attacco informatico.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS