Cancro: scoperto codice che riprogramma le cellule tumorali

232
0
CONDIVIDI

Trovare un rimedio per forzare le cellule tumorali facendole tornare “normali”. È questo il sogno dei ricercatori che combattono contro il cancro. Un team della Florida Mayo Clinic ci è andato vicino: ha scoperto un possibile modo per riprogrammare queste cellule, in modo che possano potenzialmente tornare alla loro condizione iniziale.

La scoperta è stata pubblicata su Nature Cell Biology e rappresenta «una nuova, inaspettata biologia che fornisce un sorta di codice per “spegnere il cancro”», dice Panos Anastasiadis, presidente del Dipartimento di Biologia del cancro dell’ateneo americano.

Ricercatori della Florida hanno scoperto un codice che potrebbe “spegnere il cancro”

I ricercatori hanno scoperto che le proteine ​​di adesione, il collante che tiene insieme le cellule, interagiscono con il “microprocessore” chiamato microRNA, elemento chiave nella produzione di molecole. Quando le cellule normali vengono in contatto con le altre, un sottogruppo specifico di microRNA sopprime geni che promuovono la crescita cellulare. Tuttavia, quando l’adesione è interrotta nelle cellule tumorali, questi microRNA “impazziscono” e le cellule crescono fuori controllo.

Attraverso esperimenti di laboratorio è stato possibile dimostrare che il ripristino dei normali livelli di microRNA nelle cellule tumorali può invertire la crescita delle cellule aberranti. «Lo studio mette insieme due campi di ricerca molto lontani fra loro e finora non collegati», ha detto Antonis Kourtidis, ricercatore associato nel laboratorio di Anastasiadis.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS