CONDIVIDI
supercoppa spagna barcellona

Il primo atto della Supercoppa di Spagna se lo aggiudica l’Athletic Bilbao con un risultato sorprendente. I baschi rifilano un clamoroso 4-0 alla truppa di Luis Enrique mettendo in forte dubbio il raggiungimento del “sextete”. Dopo aver vinto la Supercoppa Europea contro il Siviglia, il Barcellona sperava di mettere in bacheca l’ennesimo trofeo stagionale dopo la Liga, la Coppa del Re e la Champions League.

L’Athletic Bilbao sorprende i blaugrana con un pressing asfissiante che, complice le amnesie difensive di Vermaelen e compagni, permette ad Aduriz di mettere a segno una strepitosa tripletta dopo il gol del vantaggio firmato da San José al 14′ del primo tempo.

Luis Enrique stravolge la formazione rispetto alla partita di Supercoppa giocata contro il Siviglia. In porta c’è Ter Stegen mentre in difesa viene rispolverata la coppia centrale Vermaelen-Bartra. A centrocampo Mascherano e Sergi Roberto affiancano Rafinha mentre in attacco il tecnico asturiano conferma Pedro, autore del gol vittoria nella Supercoppa Europea nel secondo tempo supplementare. Novità anche per l’allenatore dell’Athletic Bilbao Valverde, costretto a fare a meno di quattro calciatori fondamentali come Muniain, Iturraspe, Rico e Williams.

Sono due leggerezze del portiere blaugrana Ter Stegen a mettere in discesa il match per i bachi. Al 10′ il portiere tedesco regala un pallone d’oro a Eraso che, però, lo grazia da distanza ravvicinata. Al 14′ San José raccoglie un suo rinvio di testa e da oltre 50 metri realizza il vantaggio casalingo con un preciso destro che si insacca alle spalle del portiere del Barcellona.

Messi e compagni non spaventano la retroguardia basca fino al 27′, quando Suárez prova lo spunto personale. Anche la Pulce ci prova su calcio di punizione al 46′.

Nella ripresa il Barça reagisce. Dopo i primi sei minuti di gioco, Pedro fa tremare la traversa. Il portiere basco Iraizoz si supera sulla conclusione successiva di Messi. Sembra l’inizio della riscossa, complice anche l’ingresso di Iniesta al posto di Rafinha, ma è solo un’illusione. L’Athletic Bilbao riprende in mano il match e nel giro di un quarto d’ora dilagaAduriz sigla il raddoppio al 53′ sfruttando un assist di Sabin Merino. Lo spagnolo si ripete al 62′ con un diagonale rasoterra. La chiude sempre Aduriz al 68′ su calcio di rigore, assegnato dall’arbitro per fallo di Dani Alves su Etxeita.

Lunedì prossimo, al Camp Nou, il Barça dovrà compiere una vera e propria impresa per centrare l’ennesimo obiettivo stagionale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS