Nikon presenta tre nuovi obiettivi

529
0
CONDIVIDI

Nikon amplia il proprio parco ottiche presentando tre nuovi obiettivi, il grandangolo a lunghezza focale fissa 24mm f/1.8G ED, lo zoom 24-70mm f/2.8E ED VR e il super teleobiettivo 200-500mm f/5.6E ED VR. Andiamo a conoscerne le principali caratteristiche.

Nikon AF-S NIKKOR 24mm f/1.8G ED

Nikon AF-S NIKKOR 24mm f1.8G ED

Progettato per fotocamere full-frame, l’AF-S NIKKOR 24mm f/1.8G ED è un obiettivo ideale per fotografare paesaggi, opere architettoniche, scorci urbani e interni. Lo schema ottico si ottico di compone di 12 elementi in 9 gruppi, tra cui 2 lenti in vetro ED a bassissima dispersione, 2 lenti asferiche, con trattamento Nano Crystal Coat che riduce la presenza di riflessi e immagini fantasma. L’apertura massima f/1.8 assicura scatti nitidi e ben definiti anche in condizioni di scarsa illuminazione nonché un bellissimo effetto bokeh grazie al diaframma circolare a 7 lamelle. Il Motore Silent Wave (SWM) garantisce inoltre un autofocus preciso e discreto mentre la distanza minima di messa a fuoco di soli 23 cm assicura un’ampia versatilità di utilizzo. Il peso è di circa 355 g.

Nikon AF-S NIKKOR 24-70mm f/2.8E ED VR

Nikon AF-S NIKKOR 24-70mm f2.8E ED VR

Nikon rinnova uno degli obiettivi più apprezzati e utilizzati dai professionisti: il nuovo AF-S NIKKOR 24-70mm f/2.8E ED VR presenta infatti uno schema ottico completamente nuovo, progettato per ridurre al minimo le aberrazioni ottiche e cromatiche: è costituito da 20 elementi in 16 gruppi, con una lente asferica in vetro ED a bassissimo indice di dispersione, tre lenti asferiche, due lenti in vetro ED e un elemento ad alto indice di rifrazione (HRI). Il trattamento Nano Crystal Coat applicato sulle lenti limita la presenza di immagini fantasma e luce parassita mentre il trattamento al fluoro applicato sull’elemento anteriore e posteriore protegge l’obiettivo da acqua, polvere e sporco e ne semplifica la pulizia. Tra le principali novità troviamo anche un nuovo sistema di riduzione delle vibrazioni (VR) che permette di scattare con tempi di posa fino a quattro tempi più lunghi e un diaframma elettromagnetico che assicura esposizioni uniformi e più precise, in particolare nelle sequenze di scatti ad alta velocità. Migliorato anche l’autofocus che ora risulta 1,5 volte più veloce di quello delle precedente generazione. Il peso è di circa 1.070 g.

Nikon AF-S NIKKOR 500mm f/5.6E ED VR

Nikon AF-S NIKKOR 500mm f5.6E ED VR

Grazie alla sua portata eccezionale questo potente zoom ad altre prestazioni risulta ideale per fotografare paesaggi, natura o eventi sportivi. Lo schema ottico è composto da 19 elementi in 12 gruppi con tre lenti ED per ridurre al minimo l’aberrazione cromatica. Il sistema di riduzione delle vibrazioni (VR) compensa i movimenti della fotocamera e consente di scattare con tempi di posa fino a 4,5 stop più lenti. Grazie al modo SPORT VR è possibile ottenere una frequenza fotogrammi in sequenza e un ritardo allo scatto simili a quelli possibili quando il sistema VR è disattivato nonché catturare con precisione i soggetti in movimento. Torna utile in questi casi anche diaframma elettromagnetico che assicura la stabilità del controllo AE anche con riprese in sequenza ad alta velocità. Da non dimenticare la presenza anche in questo caso del motore Silent Wave (SWM) che garantisce una risposta rapida e precisa dell’AF. L’apertura costante f/5.6 garantisce infine un controllo fluido della profondità di campo su tutta la portata dello zoom nonché il funzionamento dell’autofocus anche quando si utilizza un moltiplicatore focale da 1,4X. Il peso è di circa 2090 g e 2300 g con il collare del treppiedi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS