A Milano gli alberi potranno avere i nomi dei defunti

184
0
CONDIVIDI
alberi milano

A Milano si può dare il nome di una persona defunta a un albero grazie alla nuova carta dei diritti del verde. La Giunta comunale ha approvano il provvedimento, diviso in sette aree e 60 articoli. Per la prima volta il verde viene considerato “bene comune”.

Sono state irrigidite le regole per la potatura degli alberi, anche in aree private. I cantieri che causeranno danni agli alberi dovranno risarcire. Anche nella sosta si dovrà rispettare l’area di pertinenza dell’albero. O meglio, delle sue radici.

Il regolamento prevede la possibilità di intitolare nuovi alberi a un proprio caro recentemente scomparso

Il Comune di Milano introduce anche la possibilità di aiutare economicamente gruppi o associazioni che vogliono occuparsi di aree pubbliche. «Questi spazi sono fondamentali per la città, assi fondanti della qualità della vita urbana», ha dichiarato l’assessora al Verde Chiara Bisconti.

«Devono integrarsi in un unico sistema, quale che sia la loro natura: giardini, cascine, spazi agricoli, verde nelle scuole. Il senso di questo regolamento è permettere che la natura entri sempre più in città e che sia sempre più tutelata anche la biodiversità urbana. Inoltre, diamo grande importanza al ruolo dei cittadini: il verde condiviso assume un ruolo centrale in questa visione», ha concluso Bisconti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS