Supercoppa: la Lazio ci crede, Biglia: “Vogliamo vincere, il mio futuro non conta”

116
0
CONDIVIDI
Biglia

La Juventus a Shanghai da favorita per la finale di Supercoppa contro la Lazio. Nonostante la lunga lista di infortunati tra i bianconeri (Chiellini,Khedira e Morata sono out, Barzagli) i bianconeri sono sempre la squadra da battere anche in Cina. Lo sa bene la Lazio e soprattutto il suo capitano Lucas Biglia, che alla prima partita ufficiale con la fascia al braccio vuole regalare un titolo alla truppa biancoceleste.

Per l’ex Anderlecht la partita sarà in salita ma la Lazio vuole vincere la Coppa nonostante il valore dell’avversario e le assenze pesanti anche tra i romani dove mancheranno Parolo e Lulic per squalifica: «Parliamo di due giocatori importanti, chi giocherà al posto loro dovrà cercare di svolgere gli stessi compiti», ha aggiunto Biglia che è stato corteggiato da tante squadre. «Questa partita è importante per noi. Pensiamo solo alla Supercoppa…». L’argentino indossare la fascia di capitano di cui ne è onorato: «È un premio molto bello, non cambierà il mio modo di essere. Avrò sicuramente più responsabilità. Questa possiamo considerarla una rivincita, è una buona chance per rifarci». Aver accettato la fascia da capitano è come dire «resto sicuramente alla Lazio. Non lo so, sto qui e sto lavorando, penso alla partita di domani. Dopo può succedere di tutto. Ma ora penso soltanto alla partita di domani». 

Il tecnico Pioli vede la Juventus favorita ma non imbattibile

Anche il tecnico Pioli è dello stesso avviso e vede una Juventus favorita ma non imbattibile. «C’è in palio un trofeo importante che vogliamo vincere» – ha dichiarato il tecnico parmigiano – «Con la finale di Coppa Italia abbiamo dimostrato di essere all’altezza, le situazioni non sono cambiate, lo dimostreremo sul campo. Bisogna ripartire da zero con la stessa mentalità, con la stessa rabbia, la squadra è concentrata e determinata».

La Lazio vuole la Supercoppa italiana ed è pronta a giocarsela alla pari contro la Juventus campione d’Italia, a ribadire la ferma determinazione dell’11 biancoceleste è il tecnico Stefano Pioli nella conferenza stampa alla vigilia della sfida in programma allo Shanghai Stadium. «La squadra sa che incontriamo una formazione molto forte Diventa difficile giudicare sulla carta quelli che sono stati gli acquisti della Juventus, ha sicuramente perso pedine importanti, però ha comunque giocatori pronti, di grande spessore e grandi prospettive. L’aspetto primario di questa squadra è la mentalità: mentalmente è la più forte di tutti».

Conscio della forza dell’avversario, Pioli è altresì consapevole della voglia dei suoi. «Abbiamo mezzi e qualità da mettere sul campo. Il terreno di gioco non è nelle migliori condizioni, non è all’altezza di due squadre così e di un evento come quello di domani, mi auguro possa migliorare. L’importante è che la Lazio faccia di tutto per portare a casa il risultato. Abbiamo un settimana in più di ritiro sulle gambe, e due giorni in più di permanenza in Cina. Abbiamo avuto anche qualche infortunio, però arriviamo nelle migliori condizioni possibili, soprattutto dal punto di vista mentale». 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS