iPhone 6s: produzione in ritardo ma il lancio non sarà posticipato

104
0
CONDIVIDI

L’analista Ming-Chi Kuo torna a parlare del nuovo iPhone 6s. Al sito GforGames ha riferito che la produzione del nuovo smartphone della Mela è in ritardo. È stata posticipata di una o due settimane per cause ancora imprecisate. Non sappiamo quindi se sono state delle problematiche tecniche ha impedire l’inizio della produzione a grandi volumi.

Nel report fornito dall’analista ci sono anche le ripartizioni degli ordinativi dei nuovi iPhone in fase di produzione: il 60 per cento dei nuovi smartphone di Apple saranno costruiti da Foxconn mentre il restante 40 per cento sono stati assegnati a Pegatron. L’azienda Foxconn si occuperà dell’intera produzione dei nuovi iPhone 6s Plus.

I nuovi iPhone 6s Plus saranno prodotti interamente da Foxconn

Ming-Chi Kuo dice che per evitare ulteriori ritardi, gli stabilimenti dovranno attuare turni e orari straordinari. Il ritardo nella fase produttiva non rallenterà il lancio del nuovo iPhone. Apple lo metterà in mostra durante un evento che si terrà tra settembre e ottobre insieme al nuovo iOS 9.

Tra le novità in arrivo con il nuovo smartphone della Mela ci dovrebbero essere la tecnologia Force Touch (qui trovate un concept che vi mostra il funzionamento) e un processore più potente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS